Il Movimento Ekoloski Ustanak chiede a Vucic di rivelare pubblicamente il documento che ha firmato a Parigi

Il Movimento Ekoloski Ustanak ha chiesto al presidente serbo, Aleksandar Vucic, di rivelare se è vero che durante la sua visita ufficiale a Parigi è stato concordato che la compagnia francese EDF, che possiede 58 centrali nucleari, stoccherà le sue scorie nucleari in Serbia.

Il Movimento ha anche chiesto a Vucic di rendere immediatamente pubblici tutti i documenti che ha firmato a Parigi a nome delle autorità serbe, che riguardano l’energia, i progetti energetici e la costruzione di impianti nucleari, idroelettrici e di altro tipo.

Il governo serbo e la compagnia elettrica francese EDF hanno firmato lunedì a Parigi un protocollo d’intesa per la creazione di un quadro di dialogo e cooperazione a lungo termine sulla transizione energetica e sulle tecnologie a bassa emissione di carbonio.

Alla presenza del presidente serbo Aleksandar Vucic, il protocollo d’intesa è stato firmato dal ministro delle Finanze serbo Sinisa Mali e dal direttore generale di EDF Luc Remont.

In precedenza, Vucic aveva incontrato i dirigenti di EDF.

Vucic è in visita di due giorni in Francia su invito del Presidente Emmanuel Macron.

Il governo serbo ha adottato il memorandum d’intesa venerdì scorso.

“Il memorandum crea le condizioni per un partenariato strategico con l’EDF per valutare il potenziale di sviluppo di un programma nucleare civile in Serbia, con il supporto per lo sviluppo di personale qualificato e lo scambio di know-how tecnico.

L’EDF ha anche espresso interesse a cooperare con la società elettrica serba EPS per lo sviluppo di nuove centrali idroelettriche e per la rivitalizzazione di quelle esistenti, comprese quelle di interesse regionale, con l’obiettivo di garantire la sicurezza energetica della Serbia utilizzando i migliori standard ambientali, tecnologici e pratici internazionali”, ha dichiarato il ministro serbo delle Miniere e dell’Energia Dubravka Djedovic Handanovic.

La ministra ha aggiunto che il protocollo d’intesa prevede anche una potenziale cooperazione per lo sviluppo di impianti di stoccaggio dell’energia e di soluzioni per l’uso efficiente dell’energia prodotta.

(Danas, Tanjug, 10.04.2024)

https://www.danas.rs/vesti/politika/ekoloski-ustanak-pozvao-vucica-da-odmah-stavi-na-uvid-gradjanima-sve-sto-je-srbija-potpisala-u-parizu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top