Il ministro della Sanità: “Il drastico aumento delle malattie maligne è una conseguenza dei bombardamenti della NATO”

Il ministro della Sanità serbo Danica Grujicic ha dichiarato che l’aumento del numero di pazienti affetti da cancro, malattie autoimmuni e mentali è una conseguenza diretta dei bombardamenti NATO sulla Serbia con missili all’uranio impoverito.

Ha anche detto che l’uranio impoverito danneggia il materiale genetico delle persone che vi sono esposte e che durante e dopo i bombardamenti sono state registrate gravidanze patologiche e anomalie, la sterilità maschile è raddoppiata e anche il numero di partner sposati che non possono avere figli è aumentato. Anche i problemi di salute mentale sono una conseguenza dei bombardamenti.

“Circa 27.000 pazienti sono stati trattati nel 2019 per malattie autoimmuni di vario tipo, alcune delle quali sono pericolose per la vita del paziente e richiedono un trattamento prolungato”, ha dichiarato il Ministro della Sanità.

L’esponente del governo ha affermato che tra i cinque e i sette anni dopo il bombardamento della NATO si è registrato un aumento statisticamente significativo dell’insorgenza di malattie oncologiche sistemiche, linfomi, leucemie e mielomi, che, come sottolinea l’autrice, si verificano spesso dopo gli incidenti nucleari.

L’aumento del numero di tumori solidi si è verificato un po’ più tardi, tra i 9 e i 15 anni dopo il bombardamento”. Analizzando i dati dell’European Cancer Information System, i tassi di mortalità più elevati sono stati registrati in Serbia, Ungheria e Montenegro nel 2021. La domanda è perché. La terapia è migliorata in modo significativo, la diagnosi non è più tardiva come prima, ma i pazienti continuano a morire”, ha detto Grujicic.

(Dnevnik, 27.03.2024)

https://www.dnevnik.rs/drustvo/ministarka-zdravla-danica-grujicic-direktan-rezultat-bombardovana-porast-onkoloskih-i

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top