Il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian a Belgrado

Il capo della diplomazia francese Jean-Yves Le Driane risiederà oggi a Belgrado, e la sua visita farà da preparazione per l’arrivo del Presidente francese Emmanuel Macron in Serbia, prevista entro la fine dell’anno. Macron sarà il primo Presidente francese a visitare la Serbia dopo 17 anni. Prima di lui  Jacques Chirac ha visitato Belgrado nel 2001.

Le Drian incontrerà questo pomeriggio il Presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, e dopo la riunione è prevista anche una conferenza stampa. La Serbia e la Francia negli ultimi anni hanno cercato di ripristinare i rapporti peggiorati negli ultimi decenni, a causa dello scioglimento dell’ex Jugoslavia e il riconoscimento dell’indipendenza del Kosovo.

I contatti del presidente della Serbia con il presidente della Francia Emmanuel Macron in diverse occasioni hanno contribuito in modo significativo al miglioramento dei dialoghi tra i due Paesi. L’anno prossimo saranno 180 anni dall’istituzione delle relazioni diplomatiche tra la Serbia e laFrancia

Il capo della diplomazia francese a Belgrado incontrerà anche il primo ministro Ana Brnabic e il Ministro degli Esteri Ivica Dacic.

Prima di Le Drian, nelle vesti di responsabile della diplomazia francese a Belgrado aveva fatto visita Bernard Kouchner. Le Drian oltre alla Serbia avrebbe dovuto visitare anche la Romania, l’Albania e la Slovenia. Il Ministro degli Esteri Ivica Dacic ha dichiarato che il Ministro francese ha cancellato tutte le altre visite a causa della situazione attuale in Siria, e dunque visiterà solamente la Serbia.

Radomir Diklic ha dichiarato che ritiene assai importante la visita di Le Drian per risolvere il problema del Kosovo. Diklic sottolinea che la Francia, assieme alla Germania, è centrale per il funzionamento dell’UE, e che la visita del capo della diplomazia francese in Serbia, così come la visita di Aleksandar Vucic in Germania, è molto importante per il risolvimento della situazione del Kosovo. Radomir Diklic ricorda che la Francia ha due importanti investimenti in Serbia, la concessione aeroportuale a Belgrado e l’impianto di smaltimento dei rifiuti a Vinca.

Photo credits: Tanjug (AP Photo/Andreea Alexandru)

(http://www.rtv.rs/sr_lat/politika/sef-francuske-diplomatije-u-beogradu-zbog-sirije-otkazao-sve-ostale-posete_908786.html )

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top