Il Gran Cancelliere dello SMOM riceve il Selakovic; verrà firmato l’accordo postale

Roma 19 ottobre 2021 – Il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica serba Nikola Selaković sarà ricevuto oggi dal Gran Cancelliere Albrecht Boeselager alla Villa Magistrale, a Roma, una delle sedi di governo dell’Ordine di Malta. La visita avviene nel ventesimo anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche – avvenuto appunto nel 2001 – che nel corso degli anni ha dato vita e sostenuto numerose iniziative nel campo dell’assistenza medica e sociale.

L’azione dell’Ambasciata dell’Ordine di Malta in Serbia consiste principalmente nella distribuzione di pasti caldi, nella donazione di cibo, vestiario e beni di primaria necessità alle famiglie bisognose e agli istituti per i poveri. Numerose anche le donazioni di ambulanze e attrezzature mediche di ultima generazione a ospedali pubblici e privati. La prima donazione risale addirittura al 1885, anno in cui l’Ordine donò un treno-ambulanza all’indomani della guerra tra il regno di Serbia e il Principato di Bulgaria, in cui la Serbia uscì sconfitta.

I due progetti cardine dell’azione dell’Ambasciata dell’Ordine in Serbia, guidata dall’Ambasciatore Alberto di Luca, sono: “Un pasto caldo in un freddo inverno” – che sostiene l’istituto “Rifugio per bambini” dove trovano riparo molti minorenni alcuni dei quali vittime di traffico di esseri umani – e “Make a Wish” progetto – quest’ultimo – che attraverso una raccolta fondi sostiene numerosi bambini affetti da gravi patologie permettendo interventi chirurgici delicati e costosi.

A seguito della crisi pandemica causata dal Covid-19, l’Ordine di Malta in Serbia ha intensificato alcune sue attività come la donazione di attrezzature per ospedali: ventilatori polmonari, maschere riutilizzabili, disinfettanti, guanti monouso, e altro materiale per la protezione personale.

Nel corso dell’incontro di oggi verrà firmato l’accordo postale che istituisce un regolare servizio tra la Serbia e le sedi di governo del Sovrano Ordine di Malta.

Il Sovrano Militare Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme di Rodi e di Malta, fondato a Gerusalemme intorno all’anno 1048, è ente primario di diritto internazionale ed Ordine religioso cattolico laicale. La missione dell’Ordine è di testimoniare la fede e servire i poveri e gli ammalati. Oggi l’Ordine di Malta opera principalmente nell’ambito dell’assistenza medico sociale e degli interventi umanitari, svolgendo la propria attività in oltre 120 paesi. Insieme ai suoi 13.500 membri, operano 80.000 volontari, coadiuvati da oltre 42.000 tra medici, infermieri e ausiliari paramedici. L’Ordine gestisce ospedali, centri medici, ambulatori, istituti per anziani e disabili, centri per i malati terminali, corpi di volontari. Il Malteser International, la speciale agenzia di soccorso dell’Ordine di Malta, è sempre in prima linea nelle calamità naturali e per ridurre le conseguenze dei conflitti armati.

L’Ordine è attualmente impegnato nei paesi confinanti la Siria e l’Iraq per prestare soccorso alla popolazione in fuga dalle violenze. Il Corpo italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta partecipa ai soccorsi medici di barconi carichi di migranti nello Stretto di Sicilia, affiancando le autorità italiane L’Ordine di Malta è neutrale, imparziale e apolitico. Ha rapporti diplomatici bilaterali con 110 Stati, relazioni ufficiali con 6 altri Stati, relazioni a livello di ambasciatore con l’Unione Europea. È Osservatore permanente presso le Nazioni Unite e le sue agenzie specializzate e ha rappresentanze presso le principali Organizzazioni Internazionali. Dal 1834 la sede del Governo del Sovrano Ordine di Malta è a Roma, dove ha garanzie di extraterritorialità.

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top