Il governo sosterrà economicamente le linee aeree di interesse pubblico

Il governo serbo ha adottato un decreto che consentirà di dichiarare alcune linee aeree di interesse pubblico e ha introdotto la possibilità di compensare le compagnie aeree per quese rotte.

Le linee di interesse pubblico, ai sensi del regolamento emanato il 31 gennaio, possono essere dichiarate se riguardano una rotta verso un aeroporto che serve una o più regioni in via di sviluppo in Serbia, nonché su rotte con traffico fino a 100.000 passeggeri all’anno in qualsiasi aeroporto.

Per essere dichiarata di interesse pubblico, la condizione è che il trasporto con altri mezzi di trasporto non soddisfi le esigenze della regione, che non vi sia alcun interesse commerciale nell’eseguire il regolare trasporto aereo e che la linea sia significativa per lo sviluppo economico e sociale della Serbia.

Il decreto lascia la possibilità di istituire una linea aerea pubblica sulla base di accordi bilaterali e multilaterali. Per ogni rotta aerea di interesse pubblico saranno defiiniti il volume del traffico, la frequenza dei voli, i prezzi e le condizioni del trasporto e il noleggio dell’aero.

I vantaggi per i servizi delle compagnie aeree nell’interesse pubblico includeranno un risarcimento per il vettore, che però non dovrà essere superiore all’importo per coprire i costi netti, le entrate adeguate e il profitto ragionevole.

Durante la visita della scorsa settimana a Nis, pochi giorni prima della promulgazione del decreto, il vice ministro del Ttrasporto aereo Zoran Ilic, ha annunciato che la prima rotta aerea di interesse pubblico sarà dall’aeroporto “Konstantin Veliki” di Nis. Ilic ha quindi annunciato che presto verrà organizzata una gara d’appalto per i vettori su tali linee.

http://www.politika.rs/sr/clanak/422131/Vlada-ce-finansijski-podrzati-aviolinije-od-javnog-znacaja?fbclid=IwAR2JTNC3T1aNoFVaNq9-D1R4s1joEn_Q288FpY4KeX_JO74DnX_8v80cyVs

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in aereoporto Konstantin Veliki, decreto, governo
wizz air
Il 17 aprile la Wizz air reintroduce la linea Nis-Malmo

Gli USA prendono in mano le redini del problema del Kosovo?

Close