Il governo serbo in seduta per monitorare la situazione dei migranti bloccati in Grecia

A causa della situazione sempre più incerta sul flusso dei migranti fatti entrare dalla Turchia, stamattina nel governo serbo si tiene una riunione sui movimenti migratori e sul coordinamento del lavoro degli organi statali. All’incontro partecipano la Premier Ana Brnabic, con i Ministri degli Interni e della Difesa, Nebojsa Stefanovic e Aleksandar Vulin.

Il Presidente serbo Aleksandar Vucic ha già ordinato all’esercito, alla polizia e all’Agenzia di sicurezza e informazione, di chiudere ermeticamente il confine a sud con la Macedonia del Nord qualora ci fosse un tentativo di entrata da parte dei migranti che stanno provando a entrare in Grecia da giorni, secondo quanto riferito dai media turchi ieri sera.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Secondo “Novosti” e “Blic”, il Presidente serbo ha preso questa precauzione, tenendo conto in primo luogo della sicurezza nazionale, sebbene, come scrive “Novosti”, sia contrario a una politica xenofoba, anche perché il popolo serbo ha sempre mostrato solidarietà a tutti i rifugiati delle zone di guerra.

Vucic riceve quotidianamente informazioni in merito dai servizi di sicurezza nazionali, da quando il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha aperto le frontiere e permesso ai rifugiati di entrare nell’UE.

Il Presidente della Serbia è convinto che, se necessario, la Serbia sarà in grado di proteggere il suo territorio e non diventerà un “parcheggio per migranti”.

A tal proposito, finora la Grecia ha bloccato l’ingresso di circa 35.000 migranti e si sta preparando a espellerne centinaia. Dall’altra parte, Ankara ha schierato circa 1.000 soldati speciali per impedire il ritorno dei migranti all’interno della Turchia.

Il “Bundestag” ha respinto in maniera schiacciante la richiesta dei Verdi tedeschi di accettare in Germania 5.000 rifugiati provenienti da gruppi vulnerabili.

Anche i Ministri degli esteri dell’UE si incontrano oggi a Zagabria per monitorare una nuova possibile situazione di emergenza in arrivo.

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2020&mm=03&dd=06&nav_category=11&nav_id=1663096

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, Erdogan, Grecia, migranti
Molti nomi noti nelle liste del partito SNS alle prossime elezioni

Istvan Pastor annuncia le elezioni in Vojvodina il 26 aprile

Close