Il governo serbo concede 23,5 milioni di euro di sovvenzioni all’azienda cinese

Il produttore cinese di ricambi auto Minth Automotive Europe, con sede nella città di Loznica, ha ricevuto un sussidio dalla Serbia di ben 23,5 milioni di euro per espandere la sua produzione in Serbia.

L’azienda opera nell’ambito del gruppo cinese Minth e la sovvenzione è stata concessa per la seconda fase della costruzione di un impianto di produzione di componenti per auto a Loznica.

Tre anni fa, la Minth Automotive ha presentato all’Agenzia serba per lo sviluppo una richiesta di incentivi per attrarre investimenti diretti, e i fondi sono stati approvati il 22 marzo di quest’anno, ha dichiarato Nova Ekonomija.

In base al contratto firmato con il Ministero dell’Economia, l’azienda si è impegnata ad assumere a tempo pieno almeno 700 nuovi lavoratori entro la fine del 2024 e a investire, nello stesso periodo, almeno 183,6 milioni di euro in beni materiali e immateriali.

L’azienda è tenuta a pagare stipendi superiori di almeno il 20% rispetto al salario minimo in Serbia.

I fondi per la realizzazione della seconda fase del progetto di costruzione della fabbrica saranno versati all’azienda nel 2025 e nel 2026 in dinari.

(Nova Ekonomija, 22.05.2024)

https://novaekonomija.rs/vesti-iz-zemlje/kineska-kompanija-za-proizvodnju-autodelova-dobila-subvenciju-od-cak-235-miliona-evra

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top