Il governo di Belgrado non ha abbastanza soldi per acquistare depuratori d’aria per scuole e asili

A causa della mancanza di fondi, il governo di Belgrado ha sospeso l’acquisto di depuratori d’aria per gli asili e le scuole della città, per i quali era stato precedentemente assegnato un contratto del valore di circa 2 milioni di euro.

Alla fine di agosto dello scorso anno, la Segreteria per la protezione ambientale della città ha lanciato un bando pubblico per la presentazione di offerte per l’acquisto di 11.500 depuratori d’aria per gli asili e le scuole di Belgrado.

La documentazione di gara conteneva l’elenco delle strutture in cui saranno installati i depuratori d’aria, nonché i comuni e gli indirizzi in cui si trovano.

Questo appalto pubblico è stato temporaneamente interrotto in due occasioni perché le aziende interessate hanno presentato richieste di tutela dei diritti.

Dopo il proseguimento della procedura e la fissazione di nuove scadenze per la presentazione delle offerte, all’inizio di gennaio il contratto è stato infine aggiudicato alla società Zepter International d.o.o.. Il valore del contratto era di 229,3 milioni di dinari, IVA esclusa.

(Biznis i Finansije, 23.05.2024)

https://bif.rs/2024/05/grad-beograd-ipak-nema-novca-za-nabavku-preciscivaca-vazduha-za-skole-i-vrtice/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top