Il Governo adotta una lex specialis per i prestiti in franchi svizzeri, il 38% del debito verrà cancellato

Il progetto di legge sulla conversione dei prestiti in franchi svizzeri per gli immobili è stato adottato oggi in una sessione del Governo serbo, dopo di che sarà rinviato alla procedura parlamentare, ha annunciato il Governo.

Il ministro delle Finanze Sinisa Mali, ha sottolineato che con questo lex specialis si risolverà il problema che esiste da oltre un decennio e che pur essendo stati negoziati difficili si è trovata una soluzione di compromesso.

“Questa lex specialis è una soluzione di compromesso tra diverse parti interessate: i cittadini, ovvero le associazioni che li rappresentano, le banche e il governo. I colloqui non sono stati affatto facili, ma siamo riusciti a trovare un compromesso e la migliore soluzione possibile per tutte e tre le parti”, ha detto Mali.

Come ha spiegato, il progetto di legge comprende tutti i beneficiari di prestiti che sono ancora indebitati in franchi svizzeri, indipendentemente dall’ammontare del debito.

“Si prevede che il resto del debito sia convertito in euro e che l’importo ottenuto per conversione sarà ridotto del 38%. L’ulteriore sollievo è anche il fatto che la conversione sarà sulla somma senza interessi di penali”, ha detto Sinisa Mali e ha ringraziato tutti i partecipanti ai negoziati.

Il disegno di legge prevede che il tasso d’interesse non possa essere superiore al 3,4£% più un EURIBOR a tre mesi o sei mesi, overo un tasso d’interesse fisso non superiore al 4%.

Entro 30 giorni dall’entrata in vigore di questa legge, la banca è obbligata a presentare un’offerta per la conclusione del contratto. Se si accetta che la conversione del prestito immobiliare avvenga in conformità con questa legge, l’utente è obbligato a notificarlo alla banca entro 30 giorni dalla data di ricevimento dei documenti e concludere il contratto di conversione con la banca.

Il progetto di legge sarà in grado di risolvere il problema di circa 16.800 persone indebitati in franchi svizzeri.

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top