Il governo accetta la proposta di revocare lo stato di emergenza

Il governo serbo ha convenuto, nella sessione di ieri, che il Presidente della Repubblica e il Primo Ministro presentino all’Assemblea nazionale una proposta congiunta, su iniziativa del Ministero della Difesa, per l’abolizione dello stato di emergenza, con una corrispondente elaborazione in conformità alla legge sulla difesa.

La proposta afferma che le attività delle organizzazioni sanitarie competenti e degli enti statali nel territorio serbo hanno istituito una sorveglianza epidemiologica attiva della malattia COVID-19.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

E a seguito dell’attuazione di misure preventive, si è verificato un rallentamento del flusso epidemico e una diminuzione dell’intensità dell’attività del virus.

Tenendo conto di tutti i parametri attuali, la proposta presentata all’Assemblea Nazionale afferma quindi che il COVID-19 non può più essere considerata una malattia che rappresenta un rischio al più alto grado, ovvero un pericolo pubblico che mette in dubbio la sopravvivenza dello Stato e dei suoi cittadini.

Il parlamento serbo discuterà della proposta del governo in una sessione speciale, ha dichiarato lo stesso governo nella dichiarazione.

https://www.rtv.rs/sr_lat/drustvo/vlada-prihvatila-predlog-za-ukidanje-vanrednog-stanja_1120851.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in covid-19, governo serbo
Kovacevic: “Il calo del PIL serbo sarà maggiore rispetto alle previsioni del governo e del FMI”

Al numero 19833 istituita una linea di supporto psicoterapeutico

Close