Il futuro della FIAT in Serbia entro la fine dell’anno

I media nazionali sempre più frequentemente annunciano la produzione di un nuovo modello alla FCA di Kragujevac. Anche se ci può essere un fondo di verità, il fatto è che si tratta di informazioni non verificate che, secondo i dipendenti dello stabilimento di Kragujevac, infastidiscono ulteriormente i lavoratori già turbati e impauriti i quali, a causa della mancanza di lavoro, vengono mandati in riposo forzato retribuito.

Secondo le ultime informazioni, la produzione del modello “Fiat 500 Giardiniera” inizierà a Kragujevac entro il 2021, e sostituirà sul mercato la “500L”, che, come si dice “conta gli ultimi giorni”. Riferendosi al portale specializzato “clubalfa.it”, i media italiani fanno sapere che la Fiat si concentrerà in futuro sulla famiglia “500”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

La versione classica del modello dovrebbe ancora dominare nella classe “A”, mentre la “Giardiniera”, che secondo fonti anonime del portale italiano sarà probabilmente prodotta in Serbia, sarà collocata nel segmento “C”. Si precisa inoltre che la “Giardiniera” dovrebbe avere anche una versione elettrica. Il vertice del Gruppo FIAT non ha però ancora confermato questo annuncio.

Due settimane fa i media avevano annunciato a gran voce, riferendosi alla presunta dichiarazione del capo del marchio globale Olivier François, riportata anche da “clubalfa.it”, che sarebbe iniziata a Kragujevac entro il 2021 la produzione di un Suv; un Suv cittadino, una versione Fiat della “Jeep Compass”. Sempre secondo questi media la produzione dell’attuale modello 500L a Kragujevac non verrebbe interrotta.

Al contrario, nel prossimo futuro la produzione della versione ibrida leggera inizierebbe con il nuovo SUV “Classe C”. In precedenza, all’inizio di agosto, c’era stato l’annuncio della produzione di un nuovo SUV, ma di classe “B” nel 2020 o 2021.

Oltre alle inesattezze legate al destino della Fiat 500L, i media serbi interpretano gli annunci dei portali italiani riguardo alla nuova produzione di un veicolo nella fabbrica di Kragujevac. Alcuni affermano che il nuovo modello annunciato da François quindici giorni fa facesse riferimento alla versione Fiat della “Jeep Compass”, mentre altri sostengono che il manager pensasse alla “Giardiniera”. Naturalmente ciò che Olivier François intendesse davvero non è noto, dal momento che nessun media ha citato la sua presunta affermazione sul nuovo modello di Kragujevac, basandosi solo su chiacchiere e mettendo seriamente in dubbio la credibilità della dichiarazione.

I rappresentanti dei dipendenti della Fiat di Kragujevac non vogliono nemmeno commentare l’annuncio del nuovo modello non disponendo di informazioni affidabili al riguardo. Tuttavia, ritengono che sia scorretto impaurire dei lavoratori già nervosi e allarmati dando notizie non verificate prima.

Ci si aspetta che entro la fine dell’anno la direzione della FCA annunci le sue intenzioni e che il governo serbo chiarisca ai lavoratori di Kragujevac e ai media il piano di investimenti per la Serbia, con tutte le informazioni sul nuovo modello. Questo piano doveva essere annunciato già alla fine dell’anno scorso, poi all’inizio di quest’anno e infine per la fine di aprile, ma per ragioni sconosciute ciò deve ancora avvenire.

https://www.kamatica.com/vest/kakva-je-buducnost-fijata-u-srbiji-znacemo-do-kraja-godine/59506

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Fiat 500L, Fiat Chrysler Automobili Serbia
fiat
Giorni contati per la FIAT 500L?

Si interrompe il montaggio della “Fiat 500L” a Kragujevac

Chiudi