Il fotografo serbo Goran Tomasevic vincitore del Premio Pulitzer 2019

Presso l’Università della Columbia, USA, sono stati assegnati premi per il contributo al giornalismo e all’arte per l’anno 2018.

Questo premio giornalistico, tra i più prestigiosi nel mondo del giornalismo, si assegna ormai da 101 anni e vi sono  14 categorie diverse dalla relazioni alla fotografia, critica e commenti.

Il New York Times e Washington sono i vincitori del National Reporting Award, e questo premio hanno vinto dopo aver fatto luce su un’importante indagine in corso sui possibili contatti tra la squadra presidenziale del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e i funzionari russi.

Per la prima volta tra i vincitori si è trovato anche un giornalista serbo, il famoso fotografo serbo, Goran Tomasevic di Belgrado, dell’agenzia fotografica Reuters la quale è stata premiata per un progetto fotografico che traccia l’ondata di migranti dal Centro e Sud America verso gli Stati Uniti, scrive VICE.

Goran Tomasevic è l’autore di una fotografia bruciante di un ragazzo morto in un gang bang in Honduras.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top