Il Fondo d’investimento russo “Marera properties” interessato al blocco 18

Il fondo d’investimento russo “Marera properties” è interessato a costruire un business center nel Blocco 18, sulla riva sinistra del fiume Sava, che si trova di fronte a Belgrade Waterfront , scrive il giornale Politika.

Il giornale afferma che gli investimenti di capitale nella zona costiera di Belgrado saranno annunciati con l’arrivo del Presidente della Russia, Vladimir Putin.
L’amministrazione comunale ha detto che il Blocco 18 potrebbe diventare la sede di tutti gli organi del governo serbo e dell’assemblea di Belgrado. In questo modo, secondo Politika, Belgrado e la Serbia otterrebbero le condizioni più moderne e più funzionali per lavorare senza spendere soldi di bilancio.

Se i negoziati tra la Serbia e la Russia circa lo sviluppo del Blocco 18 fruttassero, “Marera properties” potrebbe  aprire il suo cantiere già l’anno prossimo, a condizione di utilizzare le idee degli architetti che hanno vinto nel 2016 al concorso urbanistico-architettonico per l’area sulla riva sinistra del Sava.

Altrimenti, secondo Politika, a “Marera properties” servirà più tempo prima che inizi con la costruzione, in quanto dovrà richiedere un cambio di programma.

http://rs.seebiz.eu/ruska-marera-zainteresovana-za-blok-18/ar-187930/?fbclid=IwAR2AKowYz-g4po54kRezAm0HNujui7Zv5JUgS30hjqgd1yOzQ-zy6a5wbnA/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top