Il FMI aumenta le previsioni di crescita della Serbia al 4% per il 2018

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha ufficialmente incrementato le previsioni di crescita economica della Serbia per il 2018 nell’ultimo rapporto autunnale “The Perspective of the World Economy”, passando così dal 3,5% al ​​4,0%.

Il FMI ha mantenuto la sua proiezione di crescita del PIL serbo per il prossimo anno al 3,5%, mentre le previsioni per il 2023 sono aumentate al 4,0%, secondo un avviso pubblicato sul sito web del Fondo in occasione della conferenza annuale del FMI e della Banca Mondiale in Indonesia, iniziata oggi e che durerà fino al 14 ottobre.

La previsione ufficiale del Fondo Monetario Internazionale sulla crescita economica di quest’anno della Serbia è leggermente inferiore alla proiezione presentata il 4 ottobre a Belgrado dal capo della missione del Fondo per la Serbia, J. Rouf, che  in una conferenza stampa ha dichiarato che la crescita del PIL della Serbia è prevista al 4,2%.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Nel nuovo rapporto del Fondo, si stima anche che l’inflazione in Serbia quest’anno sarà pari al 2,1% e in alcune occasioni al 2,3%.

Inoltre, si prevede che il deficit di bilancio dei pagamenti correnti, in Serbia, quest’anno sarà al livello dello scorso anno, ovvero sarà pari al 5,7%, mentre nel 2019 sarà ridotto al 5,6% con una tendenza a diminuire ulteriormente al 4,1% nel 2023.

Secondo la proiezione del FMI, il tasso di disoccupazione in Serbia quest’anno sarà del 13,8%, mentre per l’anno prossimo si prevede un leggero calo, passando al 13,5%.

https://www.blic.rs/biznis/privreda-i-finansije/mmf-podigao-prognozu-rasta-srbije-na-cetiri-odsto-za-2018-godinu/ceblp68

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top