Il Festival cinematografico serbo-giapponese a Belgrado, Novi Sad e Tokyo

Il sesto Festival cinematografico serbo-giapponese si terrà dal 29 (oggi) al 31 ottobre alla Kinoteka di Belgrado, con mostre, spettacoli e conferenze. Il Festival si sposterà quindi a Novi Sad il 2 e 3 novembre e si terrà contemporaneamente a Tokyo.

Gli appassionati avranno l’opportunità di vedere nuovi cortometraggi di registi esperti e di talento di entrambi i Paesi, e potranno anche partecipare a molti eventi culturali, artistici, educativi e di intrattenimento sull’argomento “Creatori e opere”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Oggi alle ore 18:00, il Festival verrà aperto dai membri della giuria di quest’anno, la redattrice del programma cinematografico di “RTS” Sandra Perovic, la famosa attrice giapponese Hako Oshima e Milan Todorovic, docente presso la Facoltà di Arti Drammatiche, produttore e regista.

Come parte della cerimonia di apertura, ci sarà una mostra intitolata “Zapisi pred san” di un giovane artista premiato dalla Francia con il Cavalierato Onorario dell’Ordine dell’Arte e della Letteratura, nonché un’esibizione di Marco Nektan.

Seguiranno i film selezionati per il concorso e la tavola rotonda “L’uomo e la macchina” che vedrà protagonisti: Viktor Kiš, Aleksandar Rodić, Hako Ošhima e Akiyoshi Imazeki.

Il secondo giorno del Festival, il 30 ottobre, le attività inizieranno con la tavola rotonda “Oracle Media Summit”, che sarà guidata dal vincitore del premio della giuria giapponese per due anni consecutivi, Ognjen Petkovic.

Il programma artistico inizierà alle ore 18:00, quando gli appassionati potranno vedere il film fuori concorso “Nitrate” di un professore dell’Università Politecnica di Tokyo, Takayama Ryuichi, mentre il seminario intitolato “Izazivanje kreacije ” di Marco Nektan si terrà al piano di sopra.

Anche una performance dal titolo “Proces stvaranja” si terrà nell’atrio della Kinoteka. La seconda giornata sarà chiusa dal blocco dei film in concorso dalle 20:00 alle 22:30.

L’ultimo giorno del Festival (il 31 ottobre), i visitatori saranno in grado di conoscere meglio il Giappone stesso e le esperienze di coloro che, attraverso il loro lavoro e le loro opere incoraggiano l’incontro di queste due culture.

Per maggiori informazioni sulla manifestazione qui

https://www.blic.rs/kultura/japansko-srpski-festival-filma-u-beogradu-novom-sadu-i-tokiju/9v6y86w

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top