Il DS ha presentato la proposta di misure per la protezione dei clienti delle banche

Come anticipato circa una settimana fa, il Partito Democratico (DS) ha presentato oggi in Parlamento un pacchetto di misure per la protezione dei clienti delle banche e ha richiesto la creazione di un gruppo di lavoro che dovrebbe preparare la proposta di legge.

Stando alle parole del vicecapo del gruppo parlamentare del DS, Janko Veselinovic, l’obiettivo della proposta è ottenere il consenso di tutti i partiti a proposito della soluzione del problema dei debiti dei cittadini e delle imprese. “Al momento la Serbia ha i più alti tassi di interesse della regione. I maggiori utilizzatori dei mutui sono i cittadini, le piccole e le medie imprese, che non riescono più a ripagare i debiti”, ha detto Veselinovic. Il funzionario DS ha dichiarato che il partito è rimasto sorpreso dalla “presa di posizione negativa” riguardo alla propsota, da parte della Governatrice della Banca Centrale, Jorgovanka Tabakovic. Il pacchetto prevede l’introduzione di un limite per i tassi di interesse sui prestiti in dinari e in euro, così come per le spese e le commissioni: “Abbiamo in particolare posto l’accento sulla diminuzione della commissione sullo scoperto di conto”, ha continuato Veselinovic. La Banca Nazionale Serba e l’Unione delle banche serbe hanno dichiarato ieri che la proposta di limitare gli interessi sui prestiti è superficiale e populista.

(Beta, 24.07.2013)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top