Il commercio online è aumentato dell’80% e supera i 5,5 miliardi di dinari

Secondo i dati preliminari della Banca nazionale serba, nei primi tre mesi di quest’anno i cittadini della Serbia hanno fatto affari online su siti nazionali e internazionali pari all’80% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e il valore degli scambi in valuta nazionale ha superato i 5,5 miliardi di dinari.

Il valore totale dell ‘”e-commerce” in euro è superiore ai 30 milioni, in dollari è di circa 14 milioni, mentre in sterline britanniche supera i 2 milioni. Dalla Serbia si acquista su vari siti europei, come in Svizzera, quindi il commercio nella valuta di quel Paese ha superato i 300.000 fiorini svizzeri.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Una crescita significativa si registra nel commercio online, in particolare tra i commercianti nazionali, ha dichiarato a “Tanjug” la Vice Governatore della Banca Nazionale di Serbia (NBS) Dragana Stanić.

“Oltre l’80% in più rispetto al primo trimestre dell’anno scorso”, sottolinea Stanic.

Il numero di transazioni in euro con siti esteri è superiore dell’11%, e del 12% su siti in cui le negoziazioni sono in dollari rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il commercio online, ma anche il pagamento di bollette e servizi in Serbia via Internet, utilizzando un computer o un telefono cellulare, registra ogni anno tassi di crescita a due cifre.

Anche il numero di transazioni tramite telefoni cellulari è aumentato, fatture come quelle per l’elettricità, le utenze e il telefono vengono “scansionate”, e le merci vengono ordinate senza andare agli sportelli e ai negozi e anche i pagamenti con carta di credito sono in aumento.

Confrontando il primo trimestre di quest’anno con quello dell’anno scorso, si è verificato un aumento significativo delle transazioni di pagamento effettuate tramite telefono cellulare nel Paese.

“Quella percentuale arriva fino al 26%”, sottolinea Stanic.

Negli ultimi anni anche il sistema bancario elettronico ha avuto una traiettoria al rialzo, superando i 37 milioni di transazioni trimestrali.

“I pagamenti con carte sono aumentati in modo significativo, e hanno una tendenza al rialzo continua. Nel primo trimestre di quest’anno abbiamo effettuato il 20% in più di transazioni su dispositivi pos nei negozi, ovvero punti vendita, rispetto al primo trimestre dello scorso anno”, ha concluso Stanic.

https://www.rtv.rs/sr_lat/ekonomija/aktuelno/trgovina-preko-interneta-veca-za-80-odsto-u-dinarima-premasila-5-5-milijardi_1124681.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... carta di credito, cellulare, commercio online, e-commerce
Presto i pagamenti con la scansione dei codici “QR”; Serbia tra le prime in Europa

Emendamenti alle Leggi sul commercio e sull’e-commerce

Chiudi