Il commercio globale della Serbia cresce del 35,1% nel periodo gennaio-giugno 2021

Nei primi sei mesi del 2021, il commercio globale totale della Serbia ammontava a 27,7 miliardi di dollari, che è un aumento del 35,8 percento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ha dichiarato venerdì l’Ufficio statale di statistica.

Durante il periodo osservato, la Serbia ha esportato merci per un valore di 12,1 miliardi di dollari, che è il 40,5 percento in più rispetto ai primi sei mesi del 2020, mentre sono stati importati 15,6 miliardi di dollari, ovvero il 32,4 percento in più rispetto allo stesso periodo.

Il rapporto tra le esportazioni e le importazioni è stato del 77,6 per cento ed è più alto di quello dell’anno scorso, che era del 73,1 per cento.

La Serbia ha esportato soprattutto in Germania, Italia, Bosnia ed Erzegovina, Romania e Ungheria, mentre ha importato soprattutto da Germania, Cina, Italia, Turchia e Ungheria.

La regione della Vojvodina ha avuto la quota maggiore nelle esportazioni della Serbia (36,1%), e la regione di Belgrado nelle importazioni (46,2%).

Secondo i dati destagionalizzati, sia le esportazioni che le importazioni a giugno sono aumentate del 2,6% rispetto a maggio 2021.

L’Ufficio ha anche detto che la produzione industriale in Serbia a giugno 2021 è stata superiore del 4,4 percento rispetto allo stesso mese del 2020.

(Blic, 01.08.2021)

https://www.blic.rs/biznis/privreda-i-finansije/spoljno-trgovinska-razmena-srbije-porasla-za-358-odsto-ovo-su-regioni-koji-su-najvise/l58vfw7

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top