Il colosso americano Amazon si avvicina alla Croazia; Serbia al palo

Amazon non è ancora arrivato in Croazia, ​​ma la partnership del colosso americano con le poste croate dovrebbe velocizzare e ridurre i tempi di consegna delle spedizioni. Dopo molte speculazioni e informazioni non ufficiali, i media croati hanno ricevuto conferma ufficiale da Amazon che le poste croate e il più grande rivenditore Internet del mondo hanno raggiunto un accordo di partnership.

“Abbiamo consentito ai clienti croati di acquistare nei negozi Amazon europei e consegneremo i pacchi in collaborazione con le poste croate. Continuiamo a concentrarci su ciò che i nostri clienti apprezzano di più: prezzi bassi, ampia scelta e consegne rapide e sicure”, hanno confermato al portale croato Zimo di Amazon.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

I commercianti su Internet serbi credono che nel prossimo periodo ci sarà questo tipo di cooperazione anche in Serbia (oltre ad Alibaba), con Amazon e alcuni altri grandi attori regionali, ma sottolineano che ancora non si sa quando esattamente ciò potrebbe accadere. Le autorità serbe hanno un desiderio simile e lavorano al fine di coinvolgere i più grandi rivenditori online del mondo.

La collaborazione tra Amazon e le poste croate significa che in futuro i pacchi verranno consegnati ai clienti croati dai postini invece che da vari servizi di consegna. Amazon non ha voluto rivelare se ha intenzione di “aprire” un negozio locale su Amazon.hr, ma questa partnership potrebbe significare spese di spedizione leggermente più economiche per tutti i clienti Amazon croati e regionali.

Come hanno spiegato gli esperti in questo campo nei giorni scorsi, Amazon non è ancora arrivato in Croazia perché non ha aperto un proprio centro logistico o un magazzino nel Paese, e da tempo i vicini possono acquistare tramite questo rivenditore online. Solo la logistica e le modalità di consegna dei pacchi sono state modificate o migliorate.

Fino ad ora, i cittadini croati hanno ricevuto i loro ordini da Amazon direttamente da un magazzino in Germania, mentre ora i pacchi arriveranno in un grande centro logistico a Velika Gorica, da dove i postini li porteranno ai clienti.

Una simile partnership significherebbe, dicono gli esperti, che il centro di Velika Gorica diventerà il centro di distribuzione dei prodotti Amazon nella regione. Questo è un classico caso di ottimizzazione, perché è sicuramente più facile per Amazon indirizzare tutti i prodotti in un unico luogo e da lì alla distribuzione, secondo gli esperti di e-commerce, con l’aggiunta che questo metodo è sicuramente più economico.

https://www.blic.rs/biznis/privreda-i-finansije/kako-je-amazon-zaobisao-srbiju-napravio-dil-sa-hrvatskom-i-sta-smo-sve-izgubili-zbog/nf1vbsy

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Amazon, Croazia, Serbia
Quando la Serbia in Europa?

Il 52% dei serbi a favore di un intervento armato in Kosovo

Chiudi