Il “Block 23” e il sobborgo di Cerak entrati a far parte dell’esposizione permanente del “MoMA” di NewYork

Il “Block 23” di Nuova Belgrado e il sobborgo di Cerak fanno ora parte della collezione permanente del “MoMA” Museum of Modern Art di New York. Dopo una mostra intitolata “Verso un’utopia di cemento – L’architettura della Jugoslavia dal 1948 al 1980”, i due progetti serbi sono stati selezionati per far parte della mostra permanente del celebre museo.

Gli unici edifici che non hanno messo in pericolo la natura. Ecco perché Cerak ha trovato il suo posto nel museo più famoso di New York. Era il 1977 quando questo insediamento di Belgrado fu concepito e disegnato.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

L’attenzione del pubblico internazionale è stata attratta dall’architettura serba e ha incluso progetti ai vertici della produzione architettonica mondiale.

“Quando ci siamo iscritti alla facoltà, la prima lezione è stata che l’architettura è una trinità: arte, scienza e tecnica. Lo stesso Cerak come progetto, anzi non si può dire sia un progetto, ma prima è un’operazione, un’azione durata nove anni e mezzo per la realizzazione di un insediamento suburbano e di un’unica città in cima a una collina; Cerak significa impresa per il modo in cui è stato programmato”, spiega l’architetto Milenija Marusic.

Il “Block 23” fu costruito nel 1974, su progetto degli architetti Alexandar Stjepanovic, Bozidar Jankovic e Branislav Karadzic. Oggi, i disegni, i modelli e i cataloghi di quei palazzi si trovano al “MoMA”.

“Questi due insediamenti facevano parte di una mostra che noi avevamo chiamato vita quotidiana e il focus era sull’architettura residenziale. Il “Block 23″ e il sobborgo di Cerak sono l’apice dell’architettura residenziale e questo è qualcosa che è riconosciuto nella nostra professione come modello di scuola abitativa a Belgrado”, ha affermato Jelica Jovanovic, curatrice del museo.

Il fatto che il “Block 23” di Nuova Belgrado e il sobborgo di Cerak facciano parte della mostra permanente del “MoMA Museum” di New York conferma il valore dell’architettura serba e la colloca nella storia dell’architettura nel mondo.

http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/16/kultura/3650741/blok-23-i-cerak-deo-stalne-postavke-u-muzeju-moma.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top