Il “Beldocs” a Belgrado e online dal 3 al 10 settembre

Nell’ambito della 13° edizione del “Beldocs International Documentary Film Festival”, che si terrà quest’anno dal 3 al 10 settembre in diverse località di Belgrado e online, saranno proiettati più di cento film suddivisi in 17 selezioni. Ecco 5 documentari da non perdere.

Das Forum – Selezione principale
Marcus Vetter – Germania – Svizzera – 2019-115′

In un momento di populismo diffuso e crescente sfiducia nei confronti delle élite, il regista Marcus Vetter segue per due anni il fondatore 81enne del controverso “World Economic Forum” mentre lavora per portare a termine la sua missione: migliorare il mondo. Quando Klaus Schwab scrive una lettera all’attivista per il clima Greta Tunberg dopo la sua apparizione al “World Economic Forum” del 2019, inizia un dialogo tra generazioni che dà speranza.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

XY CHELSEA – Selezione I come integrità
Tim Travers Hawkins – Regno Unito – 2019-92′

XY Chelsea segue Chelsea Manning mentre esce di prigione dopo sette anni e inizia una nuova vita, ma allo stesso tempo affronta le conseguenze di vasta portata del suo passato: la fuga storica di informazioni riservate che ha portato alla sua prigionia, la fama involontaria che ha ottenuto come una delle informatrici più famose del mondo e il passaggio alla donna che ha sempre saputo di essere.

Bewegungen eines nahen Bergs – Selezione concorso internazionale
Sebastian Brameshuber – Austria-Francia – 2019

Lontano dalla corsa all’innovazione tecnologica, dalla cospirazione dei cartelli nell’industria dei ricambi auto e dalla minacciosa interazione tra marketing e livelli di emissioni, ai piedi della miniera di Erzberg in Stiria (Austria centro-occidentale) si trova un settore del mercato automobilistico non ancora così alienato. Un immigrato nigeriano in Austria, Cliff, compra vecchie auto per smontarle e sistemarle in un magazzino fatiscente nei boschi vicino all’autostrada, prima di rimetterle a posto e inviarle al suo Paese.

Zaklinjem se – Programma di competizione serbo
Nikola Dragović, Milutin Petrović – Serbia – 2020

Nel 1991 sono iniziati i conflitti armati nella Repubblica socialista di Croazia. Questo documentario segue la storia personale di Igor, allora diciannovenne cittadino di Belgrado reclutato e inviato al servizio militare obbligatorio nella caserma di Varaždin, registrato dalla telecamera di un amico di famiglia e appassionato di video Predrag Bata Milošević. Pochi mesi dopo, Igor torna dalla guerra due volte più vecchio e con cicatrici che probabilmente non si rimargineranno mai più. Oggi, dopo quasi tre decenni, un’intera generazione tace.

Krabi, 2562 – Selezione meteore
Ben Rivers, Anocha Suwichakornpong – Thailandia-Regno Unito – 2019-93′

Krabi, 2562 esplora il paesaggio e le storie della comunità “Krabi” nella regione del sud della Thailandia. Essendo la principale destinazione turistica in Thailandia, gli autori vogliono catturare la città in questo momento specifico in cui c’è una collisione tra preistoria, passato recente e mondo moderno, che a volte risulta difficile.

Ulteriori informazioni su orari e luoghi di proiezione sono disponibili sul sito web: https://www.beldocs.rs/

https://www.ekapija.com/news/2989859/beldocs-2020-filmovi-koje-ne-smete-propustiti

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Beldocs, Das Forum, documentari
Il 67° “Martovski Festival” a Belgrado dal 25-29 marzo

Close