Il bando per le sovvenzioni agli innovatori è aperto fino al 15 novembre

Le aziende e i team innovativi in Serbia hanno tempo fino al 15 novembre per rispondere al nuovo bando pubblico per la concessione delle sovvenzioni da parte dell’Unione europea, ha ricordato oggi la rete EU info.

L’invito pubblico è stato pubblicato il 15 settembre, quando è iniziata la registrazione dei candidati. L’Unione Europea, attraverso diversi programmi, concede sovvenzioni alle medie, micro e piccole imprese, piccoli imprenditori e cooperative. Questi fondi e programmi sono attuati attraverso il Fondo per le attività di innovazione e l’Agenzia di sviluppo della Serbia.

Il denaro, pari a 3,2 milioni di euro, sarà concesso attraverso il progetto IPA “Aumento della capacità e della preparazione tecnologica delle piccole e medie imprese” ed è fornito congiuntamente dalla Serbia e dall’Unione Europea.

A seconda del programma, il Fondo per le attività di innovazione stanzia da 80.000 a 300.000 euro per ogni singolo progetto, e le aziende sono tenute a fornire parte dei fondi da altre fonti private per l’attuazione del progetto.

Le domande di progetto provenienti da tutti i campi della scienza e della tecnologia e da tutti i settori industriali possono essere presentate attraverso il sito web dedicato; le informazioni relative alla documentazione richiesta per la domanda e alle condizioni sono disponibili sul sito web del Fondo per le attività di innovazione.

Per quanto riguarda il bando “Serbia e UE – Attrezzature per le imprese”, destinato ai piccoli imprenditori, alle micro e piccole imprese, alle cooperative e alle imprese impegnate nella produzione/costruzione, gli interessati possono presentare domanda fino all’esaurimento dei fondi, ma non oltre il 31 dicembre 2022.

1,9 miliardi di dinari delle sovvenzioni sono stati forniti dal budget statale, mentre il resto è stato fornito dai fondi di preadesione dell’UE – IPA 19, per un importo di 10 milioni di euro.

Si tratta di una combinazione delle sovvenzioni e dei prestiti agevolati da parte di banche commerciali, ovvero di leasing finanziario.

Il Ministero dell’Economia serbo cofinanzia direttamente l’acquisto di nuove attrezzature coinvolte nella produzione di beni commerciabili e di nuove attrezzature per l’edilizia sotto forma di sovvenzione pari al 25% del valore netto dell’attrezzatura acquistata, mentre il 70% del valore netto dell’attrezzatura è finanziato da prestiti di banche commerciali o società di leasing finanziario (che sono partner del Programma), mentre l’azienda (beneficiaria della sovvenzione) deve fornire il 5%.

(Danas, 01.11.2022)

https://www.danas.rs/vesti/ekonomija/poziv-za-dodelu-bespovratnih-sredstava-inovatorima-otvoren-do-15-novembra/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top