Il 60% degli investitori in Serbia perde denaro a causa dei ritardi nel rilascio delle licenze edilizie

L’Istituto statale di controllo (DRI) ha confermato che le autorità locali nelle città e nei comuni hanno superato in modo massiccio le scadenze per il rilascio delle licenze edilizie.

Più precisamente, nel 59% dei casi le scadenze per il rilascio di questo documento non sono state rispettate. Nonostante i risultati così scarsi, non sono state presentate denunce contro le autorità.

Il DRI ha recentemente pubblicato i risultati dell’audit sulla tempestività del rilascio delle licenze edilizie dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2023 a Belgrado, Novi Sad e dal Ministero delle Costruzioni, dei Trasporti e delle Infrastrutture.

Le scadenze per 25.520 domande non sono state rispettate. A Belgrado, il 92% delle domande non è stato elaborato in tempo, mentre a Novi Sad e presso il Ministero delle Costruzioni, dei Trasporti e delle Infrastrutture la percentuale è dell’85%.

Sebbene, secondo la legge sulla pianificazione territoriale e l’edilizia, il termine per il rilascio di un permesso sia di cinque giorni lavorativi, secondo il rapporto del DRI, i tempi medi nella pratica sono significativamente più lunghi e in alcuni casi possono durare mesi.

Il numero medio di giorni per il rilascio di un permesso di localizzazione nel 2021 è stato di 21 giorni, nel 2022 di 27 giorni e l’anno scorso il tempo medio per il rilascio di questo tipo di permesso è stato di 29 giorni, quasi sei volte più lungo di quanto previsto dalla legge.

Per quanto riguarda il rilascio dei permessi edilizi, nel 2021 sono stati necessari in media 11 giorni e nel 2022 il periodo medio per il rilascio di un permesso edilizio è stato di 14 giorni. Nel 2023, invece, il periodo è stato di 19 giorni.

Le autorità competenti sostengono che i ritardi sono dovuti alla pandemia, al numero ridotto di dipendenti, alle difficili condizioni di lavoro e all’interruzione del funzionamento del sistema CEOP (il Registro centrale delle procedure unificate).

(Bloomberg Adria, 16.01.2024)

https://rs.bloombergadria.com/ekonomija/srbija/49272/gradevinska-agonija-60-odsto-investitora-u-srbiji-gubi-novac-jer-dozvole-kasne/news/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!