Il 50% degli studenti delle scuole medie ha provato l’alcool, uno su tre è infelice

Quasi il 50% degli studenti delle medie ha provato l’alcool, e non è un segreto che gli studenti delle scuole superiori più grandi bevano quasi regolarmente quando escono. Una ricerca a livello europeo ha dimostrato che i ragazzi bevono una o due volte al mese.

Slobodan Malusic, specialista in pedagogia, dice a “RTS” che la ragione per iniziare a consumare alcolici è principalmente un problema personale.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Solo il 3% degli studenti delle medie e il 6% degli studenti delle scuole superiori in Serbia ha dichiarato di non avere problemi. Secondo un sondaggio da lui stesso condotto, circa il 30% degli studenti delle scuole medie ha dichiarato di essere infelice e insoddisfatto di se stesso, della vita, del successo, della vita familiare…

“È una fuga dai problemi e dagli obblighi quotidiani, dalla paura, come si suol dire si beve per rilassarsi. Riguarda anche la sperimentazione, il ricatto dei coetanei che già consumano alcool”, afferma Malusic.

“La società ha torto sull’alcool. La Serbia è tra i primi Paesi al mondo per quanto riguarda la tolleranza sul tema alcool, avverte Malusic. La maggior parte dell’alcool viene bevuta a feste, compleanni e gite. I genitori commettono molti errori quando lasciano i ragazzi da soli. C’è bisogno di controllo e di un lavoro di prevenzione continuo di genitori e insegnanti”.

Secondo lo stesso, se la società fosse coinvolta nella risoluzione di questi problemi, non ci sarebbe tempo per dedicarsi all’alcool. “Sarebbe molto meglio provare una piccola quantità di alcool in presenza dei genitori, che direbbero loro cosa succederebbe se ne assumessero di più”, aggiunge Malusic.

Il 50% degli studenti delle medie ha provato l’alcool

Riferendosi a un’indagine sulla popolazione giovanile europea di scuole medie e superiori, Biljana Kilibarda dell’Istituto “Milan Jovanovic Batut” ha affermato che il 50% degli intervistati ha provato l’alcool almeno una volta.

Se guardiamo le classi, ci sono differenze molto grandi tra medie e superiori, sottolinea la Kilibarda. Il salto più grande è tra coloro che per primi hanno provato l’alcool tra la fine delle medie e l’inizio delle superiori: nei licei la percentuale di consumatori cresce infatti notevolmente.

Quando è stato chiesto loro se avevano bevuto e quanto spesso avevano bevuto nel mese precedente, hanno detto di averlo fatto una o due volte.

La Kilibarda sottolinea infine che nessuna ricerca nel nostro Paese o nel mondo ha dimostrato che tutti i giovani bevono, fumano e fanno uso di droghe e che un simile atteggiamento non va considerato normale.

Svaki drugi osnovac probao alkohol, a svaki treći nesrećan

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in alcool, medie, Serbia, Slobodan Malusic, studenti
startup
Gli incubatori d’impresa aiutano i giovani imprenditori a far crescere il loro business

Francia, Hong Kong e Olanda i maggiori investitori in Serbia

Close