Ikea investe 70 milioni di euro ed assume 300 persone in Serbia

E’ iniziata la costruzione del primo centro commerciale “Ikea” a Belgrado, mentre fra due giorni iniziano i lavori sullo spostamento del casello Bubanj Potok. I lavori si stanno realizzando contemporaneamente. L’appaltatore principale è l’azienda austriaca “Strabag”. Il termine per lo spostamento del casello è il 15 ottobre e “Ikea” dovrebbe ospitare i primi acquirenti nell’estate 2017.

La prima fase del progetto ha valore di 70 milioni di euro e saranno assunte 300 persone. Attualmente per “Ikea” lavora solo un produttore locale, mentre gli svedesi sono interessati ad allargare collaborazione con i nuovi produttori serbi di faggio, quercia, vetro e alluminio.

“Abbiamo acquistato un terreno più grande perchè si considera la possibilità di un investimento ulteriore di 70-80 milioni di euro per la costruzione di un retail park e di centro commerciale vicino “Ikea”. Questo centro avrà una superficie di 40.000-50.000 metri quadrati e saranno assunte 600 persone”, dice Vladislav Lalic, il direttore dello sviluppo regionale di “Ikea”.

Il casello sarà spostato sei chilometri nella direzione di Vrcin. “Per l’esecuzione di questi lavori è scelto il gruppo composto dell’austriaco “Starbag”, l’azienda comunale per la costruzione delle strade Zajecar e l’azienda pubblica “Strade di Vojvodina”. Questi lavori saranno finanziati dal budget della Repubblica di Serbia e il loro valore ammonta a 2,1 miliardi di dinari”, ha spiegato Aleksandra Damnjanovic, viceministra delle costruzioni, trasporti e infrastruttura. 

“Ikea” ha un piano a lungo termine di costruire cinque negozi in Serbia, di cui due saranno a Belgrado, uno a Novi Sad, Nis e un altro in una città della Serbia centrale.

(RTS, 21.03.2016.)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top