I tassi di interesse sui prestiti per l’edilizia abitativa scenderanno l’anno prossimo?

Il 70% degli appartamenti in Serbia viene pagato in contanti e i loro prezzi sono dettati dall’inflazione, dall’aumento dei prezzi dei materiali da costruzione e dalla mancanza di manodopera.

Alla conferenza internazionale “Il mercato immobiliare dell’Europa sudorientale”, che ha riunito più di 150 esperti, sono arrivate buone notizie dai banchieri, che prevedono per l’anno prossimo una riduzione dei tassi d’interesse sui mutui immobiliari.

Inoltre, la Serbia sta diventando sempre più interessante per gli sviluppatori immobiliari internazionali. “L’anno prossimo ci concentreremo sullo sviluppo di nuove località. Stiamo sviluppando nuovi parchi commerciali a Novi Sad e Jagodina. Il nostro piano prevede la costruzione di strutture di 150.000 metri quadrati l’anno prossimo”, afferma Petar Kolognat di CTP Invest Serbia.

Anche la domanda di tutti i tipi di immobili è in crescita, mentre i prezzi sono al massimo. Tuttavia, ciò dipende non solo dalla domanda, ma anche dall’inflazione in Europa e dal potere d’acquisto reale. A Belgrado si vendono circa 20.000 appartamenti all’anno, un numero relativamente basso.

“La buona notizia è che la Banca Centrale Europea allenterà la sua politica monetaria probabilmente a partire da settembre e questo porterà di conseguenza a una riduzione dei tassi di interesse sui mutui immobiliari”, afferma Marija Savić di Banca Intesa.

Il problema del mercato immobiliare nazionale è che non è in grado di soddisfare i requisiti stabiliti dall’Agenda verde dell’UE. “Questi requisiti, nel nostro caso, riguardano le modifiche alla nostra legge sulla pianificazione territoriale e l’edilizia, in cui le strutture devono possedere il cosiddetto certificato verde, cioè gli edifici residenziali che attualmente non hanno il passaporto energetico devono ottenerlo e realizzare determinati investimenti per ottenere il passaporto energetico di un certo livello”, dice Danijela Ilić dell’Associazione nazionale dei valutatori della Serbia.

Negli ultimi 10 anni, il mercato immobiliare in Serbia si è sviluppato rapidamente, ma le infrastrutture di accompagnamento non si sono sviluppate altrettanto velocemente e ciò che manca in Serbia sono le abitazioni di alta qualità. I partecipanti alla conferenza hanno ricordato che la forte domanda e il numero insufficiente di appartamenti adeguatamente registrati hanno portato a un aumento dei prezzi degli immobili.

(RTS, 02.12.2023)

https://www.rts.rs/lat/vesti/ekonomija/5319945/sledece-godine-niza-kamata-na-stambene-kredite.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!