I tassi di interesse scenderanno a giugno?

Tra sette giorni, la Banca Centrale Europea (BCE) dovrebbe annunciare una riduzione dei tassi di interesse che sono aumentati negli ultimi due anni.

Mentre i banchieri europei assicurano che è giunto il momento che i prestiti diventino più economici, le stime della FED americana avvertono che le pressioni inflazionistiche non si stanno allentando abbastanza velocemente, quindi i tassi di interesse potrebbero rimanere alti e più a lungo del previsto. Il costo dei prestiti in Serbia dipende dalle decisioni della Banca centrale europea e da fattori interni, secondo la Banca nazionale di Serbia (NBS).

Una settimana dopo la decisione della BCE, anche la NBS deciderà se abbassare il tasso d’interesse di riferimento, che è rimasto fermo per 10 mesi, ovvero al 6,5% dallo scorso agosto. Come detto, la decisione di abbassare il tasso di interesse di riferimento dipende da fattori nazionali e internazionali.

“Tra questi, le tensioni geopolitiche, l’influenza dei prezzi globali del greggio e dei principali prodotti agricoli e numerosi fattori nel Paese, come i risultati della stagione agricola, la domanda interna e così via”, ha dichiarato il vice direttore generale del settore Ricerca economica e statistica della NBS, Mirjana Miletić.

Aggiunge che il Comitato esecutivo della NBS si atterrà al principio della prudenza nel processo decisionale, tenendo conto dei rischi.“I rischi sono minori, ma sono ancora presenti e derivano principalmente da fattori internazionali”, ha dichiarato Miletić.

Se le circostanze saranno favorevoli, si stima che a partire dal prossimo anno 150.000 persone che hanno contratto mutui per l’acquisto di abitazioni vedranno ridursi le rate mensili del mutuo.

“Purtroppo non posso dire con certezza che i tassi di interesse saranno ridotti in modo significativo. Abbiamo avuto una situazione in cui il tasso di interesse di riferimento è passato da un Euribor negativo al 4%. Una situazione simile non si verificherà di certo ora. Allo stesso tempo, in Serbia è in vigore una moratoria sui tassi d’interesse imposta dalla NBS”, afferma il professor Milan Nedeljković della Facoltà FEFA.

(RTS, 30.05.2024)

https://www.rts.rs/vesti/ekonomija/5452878/da-li-ce-kamate-od-juna-u-rikverc—koliko-mogu-da-se-smanje-rate-za-kredit.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top