I sindacati chiedono un salario minimo superiore ai previsti 40.000 dinari

I sindacati sono insoddisfatti della proposta del presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, il quale ha detto che il salario minimo per il prossimo anno sarà di 40.000 dinari, e non escludono la possibilità di una protesta generale.

Il segretario del Consiglio della Federazione dei sindacati indipendenti della Serbia (SSSS), Zoran Mihajlović, ha detto a “Beta” che la soglia di tolleranza è stata superata. “Circa il 50% dei dipendenti riceve uno stipendio leggermente inferiore o superiore alla mediana, che è di circa 47.000 dinari. Il minimo non dovrebbe essere inferiore a 50.000 dinari in questo momento e non è esclusa una protesta generale”, ha detto Mihajlovic.

Il Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, ha affermato che, in accordo con il Consiglio sociale ed economico, cercherà di “spingere” affinché il minimo per il prossimo anno sia di 40mila dinari, cioè da 340 a 350 euro. Lo stesso ha detto che il salario minimo “aumenterà in modo significativo, del 14-15% rispetto a quest’anno, ma non in modo drammatico per non mettere a repentaglio la sopravvivenza degli investitori, soprattutto tedeschi, giapponesi e cinesi”.

Mihajlovic sostiene che il calcolo ha mostrato che un paniere “sindacale”, cioè un vero paniere di generi alimentari necessari, e non statistico, costa 53.000 dinari. “La gente ha fame, l’anno scolastico inizierà presto, dobbiamo fornire legna da ardere”. Il minimo sindacale per il 2023 di 40.000 dinari “è al di sotto delle nostre aspettative”, ha affermato Mihajlović. Lo stesso ha aggiunto che il sindacato ha chiesto due mesi fa che il prezzo minimo del lavoro fosse straordinariamente adeguato al paniere dei consumatori a partire dalla metà di quest’anno, quando i costi ammontavano a 43.000 dinari, e che l’importo minimo fosse di almeno 40.000 “per preservare il più possibile la capacità di acquisto dei cittadini”.

https://www.danas.rs/vesti/ekonomija/sindikati-nezadovoljni-minimalcem-od-40-000-dinara-nije-iskljucen-generalni-strajk-u-srbiji/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top