I sindacati chiedono un salario minimo più alto a Belgrado

La Federazione dei sindacati indipendenti di Belgrado ha chiesto la determinazione di un prezzo minimo del lavoro più elevato per i dipendenti del territorio della capitale. Nella sessione di ieri del Consiglio economico e sociale di Belgrado, il sindacato ha presentato un’iniziativa che prevede un salario minimo nella capitale più alto che nel resto della Serbia, perché il costo della vita è più alto rispetto al resto del Paese.

“Se teniamo conto dei prezzi degli appartamenti, dei servizi comunali, dei prodotti alimentari di base, il paniere medio di consumo a Belgrado è più alto di tutti gli altri”, ha annunciato il sindacato.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Il paniere minimo in Serbia è di 38 mila dinari, a Belgrado è di 44,4 mila dinari, mentre a Leskovac è di 33,6 mila dinari; il prezzo minimo del lavoro non può quindi essere lo stesso per i dipendenti a Belgrado e in altre parti della Serbia”.

Il sindacato stima che circa 120.000 lavoratori a Belgrado stiano attualmente ricevendo il salario minimo.

https://www.srbijadanas.com/biz/vesti/minimalac-beograd-sindikat-2020-09-17

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, paniere, salario minimo
Il m² più economico in Serbia nella città di Tutin; il più costoso a Belgrado

salario minimo
Salario minimo nel 2021 di 32.126 dinari; + 6,6%

Close