I serbi confermano di preferire la birra e il vino

La birra e il vino sono le due bevande preferite dai serbi negli ultimi anni, e nonostante la crisi e le condizioni generalmente difficili per il lavoro e la vinificazione, anche per l’industria della birra che ha birrifici locali sempre più piccoli ed è costantemente sotto pressione, il settore riesce a sopravvivere grazie alla qualità che i consumatori gli riconoscono.

La ricerca condotta da “Demostat” nell’ottobre di quest’anno ha dimostrato esattamente questo: che i cittadini serbi bevono solitamente birra, mentre il vino è al secondo posto nella lista dei preferiti. La birra come prima scelta è stata votata da quasi un terzo degli intervistati, meno del 29% ha invece optato per il vino, mentre solo il 14% ha dichiarato di apprezzare le bevande alcoliche forti.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Le statistiche dicono che la birra non si arrende e solo lo scorso anno, secondo gli ultimi dati dell’Ufficio di Statistica per il 2019, una famiglia serba ha bevuto in media 40,3 litri di birra, 6,8 litri di vino e 2,9 litri di superalcolici.

La maggior parte della birra viene bevuta nel sud e nell’est della Serbia, più di 60 litri è la media annuale, mentre a Belgrado se ne beve poco più di 24 litri.

Gli amanti del vino, invece, lo bevono allo stesso modo in tutte le parti del Paese, al sud forse un po’ di più che in altre parti come avviene anche per i superalcolici.

https://www.ekapija.com/news/3076351/pivo-i-vino-omiljena-pica-u-srbiji

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in birra, Demostat, superalcolici
“Hanno svenduto il birrificio di Jagodina”

Il boom della birra prodotta in Serbia

Close