I serbi amano l’estate, il cirillico e le festività in famiglia!

Il tipico serbo preferisce le vacanze estive alle vacanze invernali, preferisce parlare al telefono con un amico piuttosto che inviare messaggi, preferisce trascorrere il Capodanno e il Natale a casa con la famiglia piuttosto che viaggiare durante le festività, e in fine utilizza più spesso il cirillico che l’alfabeto latino.

Questi sono i risultati della ricerca intitolata “Comincia a mettere al primo posto le cose a cui ci tieni” condotta dalla società Mastercard nel novembre 2018, per comprendere meglio le preferenze e le problematiche che i serbi affrontano nella vita di tutti i giorni, così come per capire meglio quali segmenti della comunità locale devono essere migliorati.

Lo studio ha dimostrato che l’onestà è per i serbi la più alta virtù, con il 39% degli intervistati che ha scelto questa virtù. Dopo la sincerità segue l’amicizia (il 18%), l’indipendenza (il 10%), l’affidabilità (l 9%) e la devozione (il 7%).

“Si parla spesso di Serbia come un paese sportivo grazie ai numerosi titoli vinti sia dai singoli che dalle squadre, quindi non è sorprendente che la più grande passione per i serbi sia lo sport, con il 24%. Al secondo posto è viaggiare con un po’ meno voti, il 23.3 %, seguito dalla musica (10,8%) e dalla cucina e dalla gastronomia (10,1%), riporta la ricerca condotta da Mastercard.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Quello che ai serbi manca maggiormente è un po’ di tempo per se stessi (14%), così come il tempo per rilassarsi (13%), inoltre, i serbi ritengono che le cose più importanti della vita siano quelle immateriali come ache le esperienze che una persona fa durante il suo percorso di vita, così un terzo degli intervistati ha affermato che regalare un sorriso ad una persona sia il modo migliore per migliorargli la giornata.

Le persone in Serbia si sentono meglio dopo la lettura di un buon libro o dopo una serie televisiva (16%), ma anche dopo una piacevole passeggiata (15%) o quando possono condividere con altri il successo dei loro cari (13%).

Lo studio “Comincia a mettere al primo posto le cose a cui ci tieni”, ha affrontato anche quello che i serbi considerano un problema nella propria comunità locale, e un quarto degli intervistati ritiene che il maggior problema sia la situazione finanziaria, il 13% degli intervistati ritiene che le persone non siano sufficientemente motivate, mentre ogni decimo intervistato afferma che per migliorare la propria comunità bisogna essere più gentili e prestare maggiore attenzione gli uni agli altri. Tra i maggiori problemi i serbi vedono anche il sistema sanitario, le lunghe code d’attesa, nonché la mancanza di attenzione e tatto di alcuni addetti.

Lo studio Mastercard ha anche analizzato come i serbi vedono i diversi ruoli dei fattori di mercato nel creare cambiamenti nella comunità. Alcuni vorrebbero che influenzassero sulla cultura e facessero cambiare alcue cattive abitudini, come non concedere il proprio posto sui mezzi pubblici alle donne incinte o gli anziani, oltrepassare davanti alle code in attesa e gettare rifiuti fuori e intorno ai bidoni della spazzatura (13%).

https://novaekonomija.rs/vesti/vesti-iz-zemlje/srbi-vole-leto-%C4%87irilicu-i-praznike-u-krugu-porodice-i-najvi%C5%A1e-cene-iskrenost?fbclid=IwAR3VH1Elrd1qO5Sbji3VEgskV6iurb3I6iJXp9AiShWrfEp7BbMQo8rxyrI

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in cittadini, Mastercard, Serbia
UE:Il Kosovo deve immediatamente ritirare le tasse d’importazione – La Serbia invia una richiesta al CEFTA

Pristina aumenta la tassa sui beni della Serbia e della Bosnia al 100%

Close