I russi pronti a realizzare la metropolitana di Belgrado

L’urbanista capo della città di Belgrado Milutin Folic ha parlato dei progetti infrastrutturali di Belgrado a Mosca al World Urban Forum. La priorità viene data ai pedoni, ai ciclisti e allo sviluppo del trasporto pubblico.

L’urbanista della città di Belgrado Milutin Folic ha parlato con i rappresentanti della città di Mosca responsabili per lo sviluppo della metro, mentre i russi hanno offerto aiuto nella realizzazione di questo grande progetto infrastrutturale. Folic, su invito della città di Mosca, partecipa al forum della urbanistica, il più grande al mondo che si tiene dal 17 al 22 luglio. All’apertura dei lavori è stato presente anche il presidente della Federazione russa Vladimir Putin il quale ha salutato i partecipanti, mentre il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin ha presentato il modo nel quale è avvenuta la trasformazione della capitale russa in pochi anni – dalla città degli automobili alla città delle persone. La particolare attenzione è stata posta ai pedoni, ai biciclisti e allo sviluppo del trasporto pubblico. “Abbiamo approfittato dell’occasione per conoscere i trend più recenti nello sviluppo delle metropoli al forum. Le città si stanno sviluppando in maniera umana e la priorità viene data ai pedoni, ai biciclisti e al trasporto pubblico e questa è anche la direzione dello sviluppo di Belgrado di oggi” ha dichiarato Folic.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Secondo le sue parole, questo forum rappresenta anche un’opportunità per i progetti concreti. “Gli architetti dello studio Diller Scofidio + Renfro hanno accettato di venire a visitare Belgrado e valutano la possibilità di partecipare alla realizzazione del “Parco lineare” che a Belgrado sarà costruito sullo spazio dove passa la ferrovia dal ponte di Pancevo fino a Kalemegdan. Questo progetto del tutto trasformerà Belgrado e collegherà le parti di Palilula, Dorcol e Kalemegdan con il potenziale naturale più grande che abbiamo ovvero i fiumi e offrirà ai cittadini tanti contenuti, quali parchi per bambini e campi sportivi, panchine, verde, arte” ha sottolineato Folic.

L’ESEMPIO DI MOSCA

Folic ha aggiunto che a Belgrado rimangono tante cose da fare per poter competere con le metropoli mondiali. “Mosca è uno dei migliori esempi ai mondo, la quale dalla città degli automobili in soli cinque anni si è trasformata nella città per le persone. Questi cambiamenti a Mosca sono stati ispirati anche dall’architteta dannese Jan Gehl che ha visitato recentemente Belgrado e ha partecipato nella stesura della strategia per la nostra città” ha dichiarato Folic.

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top