I prezzi delle sistemazioni alberghiere saranno legati al tasso del dinaro

Il tasso di cambio medio ufficiale del dinaro sarà applicato in futuro quando saranno definiti il ​​prezzo e il pagamento degli arrangiamenti turistici all’estero, come prescritto dalla nuova legge sul commercio adottata dall’Assemblea nazionale serba. Questa soluzione è stata accettata durante la stesura del disegno di legge su proposta della Banca nazionale serba (NBS).

In questo modo, come affermato nell’annuncio dalla NBS, è stata risolta l’annosa questione dei pagamenti delle sistemazioni turistiche in base ai tassi di cambio delle banche in valuta estera. “Con la nuova legge sul commercio i prezzi degli arrangiamenti turistici diventano completamente comparabili con altri nonché prevedibili, poiché il prezzo non si baserà più sui tassi di cambio giornalieri determinati dalle banche”, ha affermato la NBS.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Con questa soluzione gli utenti delle agenzie turistiche avranno la possibilità di pianificare con grande certezza l’ammontare delle spese nel bilancio familiare per i viaggi all’estero, poiché il prezzo sarà calcolato e pagato utilizzando il tasso di cambio medio ufficiale del dinaro, che grazie a gli sforzi e le attività della NBS, già da diversi anni è a un livello stabile e senza grandi oscillazioni”, afferma la nota.

Inoltre, le agenzie di viaggio che finora avevano calcolato e addebitato i servizi di viaggio agli utenti dei loro servizi utilizzando il tasso di vendita della banca con la quale avevano aperto un conto, sebbene in pratica avessero acquistato valuta estera a tassi più favorevoli, non saranno più in grado di avere guadagni aggiuntivi sulla base della differenza dei tassi di cambio, e questo a favore dei clienti.

La NBS sottolinea che secondo le normative già vigenti, e ora anche secondo la nuova legge, i commercianti sono obbligati a mostrare i prezzi in dinari; solo in casi eccezionali possono esporre il prezzo in valuta estera, per esempio nel caso di scambi di servizi nel settore turistico che sono in contatto diretto con l’estero.

Tuttavia in questo caso, secondo la nuova legge, l’agenzia turistica deve prima indicare a quando addebita il totale e far pagare il prezzo esclusivamente in base al tasso di cambio medio ufficiale del dinaro.

La nuova legge sul commercio è stata pubblicata nella “Gazzetta ufficiale della Repubblica di Serbia” ed entrerà in vigore l’ottavo giorno dalla data della sua pubblicazione, ovvero il 30 luglio 2019, conclude la nota.

https://www.ekapija.com/news/2582730/novo-pravilo-za-turisticke-agencije-cene-aranzmana-u-inostranstvu-samo-po-srednjem

Photo Credits: “George Rudy/shutterstock.com”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top