I medici serbi hanno gli stipendi più bassi della regione

A differenza dell’istruzione, dove gli stipendi degli educatori, ad esempio degli insegnanti di scuola elementare, possono differire solo in base all’esperienza lavorativa e all’eventuale anzianità, nella sanità è molto più difficile stabilire chi guadagna quanto.

Lo stipendio base, come nella maggior parte degli altri settori del pubblico impiego, scrive Demostat, viene calcolato moltiplicando la base per un coefficiente che dipende dal livello di istruzione e dalle specificità del posto di lavoro – il problema è che l’importo finale è influenzato da molti altri fattori e non esiste nemmeno una base uniforme.

La media statistica nella sanità, come detto, non riflette la situazione reale perché le differenze all’interno della stessa fascia di qualifica dei dipendenti sono grandi e quelle tra diverse categorie di istruzione nella stessa attività sono inspiegabili.

Secondo gli ultimi dati pubblicati, relativi a febbraio di quest’anno, lo stipendio medio mensile nazionale era di 94.125 dinari, mentre gli operatori sanitari e sociali erano pagati in media 96.547 dinari (circa 820 euro).

Ma per chi lavora nel settore pubblico le opportunità sono migliori: lo stipendio medio è di 98.886 dinari, mentre gli operatori sanitari e sociali sono pagati leggermente meno, in media 97.510 dinari, scrive Demostat.

Per quanto riguarda i Paesi vicini, gli operatori sanitari della Romania sono quelli che se la passano meglio: un medico specialista in quel Paese guadagna 4.000 euro, un subspecialista 7.000 e un infermiere o un tecnico circa 1.700 euro.

Gli specialisti della Macedonia settentrionale ricevono circa 1.500 euro, quelli della Bosnia-Erzegovina, dell’Albania e della Bulgaria circa 2.000, quelli della Slovenia da 2.000 a 3.000 e i sub-specialisti fino a 4.000 euro. In Croazia, uno specialista può contare su 2.797 euro e un subspecialista su 2.965 euro. La situazione è simile in Montenegro, dove uno specialista riceve 2.500 euro e un subspecialista circa 3.000 euro.

In Serbia, un medico generico riceve circa 900 euro, uno specialista 1.100, mentre un sottospecialista ne riceve circa 1.200, e infermieri e tecnici 570 in media.

(Vesti Online, 21.05.2024)

https://www.vesti-online.com/srpski-lekari-imaju-najnize-plate-u-regionu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top