I medici italiani aiutano la Serbia a combattere il COVID-19

Un gruppo di 6 medici italiani è atterrato ieri all’aeroporto “Nikola Tesla” di Belgrado: due medici anestesisti, un urgentista, uno specialista di malattie infettive, un chirurgo e un infermiere, si legge sul sito web dell’Ambasciata italiana a Belgrado.

L’equipe medica, che opera sotto il coordinamento della protezione civile italiana, è composta da persone che provengono da diverse regioni: Piemonte, Lazio e Friuli-Venezia Giulia.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Il nostro team è venuto in Serbia per fornire assistenza e formazione sulla base dell’esperienza acquisita durante la lotta contro la pandemia in Italia. Lo scambio di opinioni ed esperienze con i medici e il personale medico in Serbia aiuteranno a combattere il virus”, si legge nella nota dell’Ambasciata.

È stato sottolineato che con questa iniziativa l’Italia vuole ancora una volta sottolineare l’importanza dell’amicizia con la Serbia, l’eccezionale livello di cooperazione bilaterale tra i due Paesi, nonché rispondere alla generosa assistenza che la Serbia ha dimostrato al popolo italiano nell’aprile di quest’anno.

https://www.rts.rs/page/stories/sr/%D0%9A%D0%BE%D1%80%D0%BE%D0%BD%D0%B0%D0%B2%D0%B8%D1%80%D1%83%D1%81/story/3134/koronavirus-u-srbiji/4037112/italija-lekari-srbija-pomoc-kovid-19.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in covid-19, Italia, medici italiani, Nikola Tesla
carne
Industria della carne in Serbia al collasso

Ieri in Serbia il numero più basso di contagiati delle ultime due settimane

Close