I lavoratori in sciopero della “Fiat Plastic” sottoposti a intimidazioni e pressioni

Il sindacato indipendente dell’azienda di Kragujevac “Fiat Plastic”, i cui lavoratori sono in sciopero da più di due mesi a causa di ingiustificate riduzioni di stipendio e violazioni della legge, ha accusato la casa madre “Fiat” di esercitare pressioni e intimidazioni sui lavoratori.

“L’ufficio risorse umane invita i lavoratori in sciopero a dei colloqui intimidatori in cui fanno pressioni, il che viola la legge sullo sciopero”, ha detto il sindacato in un comunicato. Si aggiunge che al di fuori del piano e mentre i lavoratori sono in ferie retribuite, l’azienda sta cercando di spostare parte della produzione in un altro stabilimento per poter così “realizzare artificialmente un surplus tecnologico”.

Il sindacato valuta questo come un ostacolo allo sciopero al fine di intimidire i lavoratori, cosa che viola la legge sullo sciopero.

“Ignorando lo sciopero, la Fiat continua con il suo comportamento arrogante, ignorando le richieste giustificate dei lavoratori, violando la legge e ignorando persino gli ordini dell’Ispettorato del lavoro, che porta inevitabilmente a un’escalation della protesta dei lavoratori”.

Il comunicato aggiunge che il comportamento “scandaloso e anti-civile” della “Fiat”, utilizzatrice di tutti i possibili sussidi, è stato segnalato all’Ispettorato del lavoro e che verranno prese tutte le misure legali e sindacali. Il sindacato ha detto che i lavoratori continueranno la loro lotta fino alla realizzazione dei diritti garantiti dalla legge.

“Fiat Plastic”, che produce paraurti per il modello di auto 500L, impiega circa 90 dipendenti. I dipendenti sono in ferie retribuite fino al 10 maggio. La stessa società non si è espressa ufficialmente sullo sciopero.

https://novimagazin.rs/ekonomija/245899-sindikat-fijat-plastik-optuzuje-poslodavca-za-pritisak-i-zastrasivanje-strajkaca

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... 500L, Fiat Plastic, intimidazioni, Kragujevac
fiat
Se la Fiat lascia la Serbia, il governo pensa a un piano “B”

fiat
I lavoratori della “Fiat Plastic” verso uno sciopero più radicale

Chiudi