I lavoratori di Kaizen schiavi che lavorano per un salario minimo

I lavoratori della società tessile turca Kaizen di Smederevo hanno interrotto le loro macchine e il loro lavoro venerdì scorso. Il giorno prima, avvisarono la società che avrebbero interrotto la produzione se non fossero stati pagati gli stipendi e gli straordinari. Dato che ciò non è accaduto, le macchine sono state fermate.

“Lavoriamo come dei schiavi, con turni di 10-12 ore. A volte succede che ci viene detto venerdì che dobbiamo lavorare anche il sabato. Inoltre, non abbiamo ricevuto il pagamento per le ore di straordinari che abbiamo fatto negli ultimi sei mesi “, dice uno dei lavoratori.

Quasi 300 addetti alla produzione di Kaizen hanno contratti di lavoro a tempo determinato e lavorano per il salario minimo che, dicono, ammonta a circa 25.000 dinari. A molti di loro non sono stati ancora pagati gli straordinari, e dopo aver realizzato che nulla sarebbe venuto fuori, hanno deciso di scioperare.

Quando i giornalisti contattarono la società per un commento, la segretaria del direttore della società disse che non sapeva nulla dello sciopero e che non c’erano dirigenti aziendali disponibili per dare un commento.

La società tessile Kaizen, che opera insieme ad un’altra società turca, Kardem, ha iniziato la produzione due anni fa quando è stato annunciato che alla fine avrebbe assunto 800 persone. Invece, secondo gli operai, l’azienda ha fissato standard incredibilmente elevati, a volte un turno dura 12 ore, spesso il sabato è lavorativo, mentre il personale di magazzino spesso lavora anche la domenica.

Non esiste sindacato in fabbrica poiché il datore di lavoro non l’ha permesso. Non c’è nemmeno un comitato per gli scioperi, dicono i lavoratori. Dopo lo sciopero dei lavoratori, la direzione dell’azienda ha accettato di pagare gli stipendi arretrati e gli straordinari in modo che i lavoratori possano tornare a lavorare domani.

(https://www.blic.rs/vesti/ekonomija/radimo-kao-roblje-za-minimalac-radnice-turske-fabrike-u-smederevu-pocele-strajk/bz36rcz)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top