I Karadjordjevic insaziabili?

Nella richiesta di beni che la famiglia Karadjordjevic chiede le venga restitutita dallo stato serbo si trova anche la miniera d’oro nella provincia di Negotin e le fabbriche per la lavorazione del metallo prezioso.

La lista delle proprietà chieste in restitutzione è molto estesa e il valore materiale dei beni è quasi incalcolabile. Nella lsita ci sono numerosi immobili, fabbriche, campi e frutteti e, appunto, la miniera d’oro. Se dovesse ottenere tutto ciò che richiede, la famiglia Karadjordjevic diventerebbe la famiglia più ricca della Serbia.

Il direttore dell’Agenzia per la restituzione, Strahinja Sekulic, fa sapere che la famiglia reale non avrà un trattamento preferenziale e che le loro richieste verranno trattate come tutte le altre.

L’Agenzia per la restitutzione deciderà l’anno prossimo sui beni da restitutire ai Karadjordjevic. Il Palazzo Bianco e quello Reale sono protetti dalla legge e non possono dunque essere restituiti ai vecchi proprietari. Sekulic sottolinea che la decisione circa la richiesta avanzata dalla famiglia reale verrà condotta in accordo con la legge, aggiungendo che si cercherà di spostare la scadenza della compensazione finanziaria dal 2017 al 2020.

(Telegraf, 29.09.2014)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top