La prima volta a sedici anni per i giovani serbi

Secondo la Ministra senza portafoglio responsabile della demografia e delle politiche della popolazione, Slavica Djukic Dejanovic, l’attività sessuale dei giovani serbi inizia sempre prima; una nuova ricerca mostra infatti che la prima volta è ormai sui 16 anni, mentre nel 2013 era a 17 per i ragazzi e 18 per le ragazze, riporta “Danas”.

Alla tavola rotonda “Che cosa è cambiato?” organizzata dal Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione in Serbia e dedicata al miglioramento della salute riproduttiva e sessuale, la Ministra ha sottolineato che i giovani si informano sempre più spesso leggendo articoli sensazionalistici sui media, parlando coi coetanei o attraverso Internet: “Sarebbe invece bene che le istituzioni educative prestassero maggiore attenzione a questi argomenti”, ha suggerito lei stessa.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Parlando della salute riproduttiva e sessuale, ha notato che sono stati fatti progressi negli ultimi 25 anni, ma che ci sono ancora molte sfide e forse la più grande è il controllo delle nascite.

La Ministra ha successivamente affermato che molte donne, comprese quelle istruite, continuano a usare dei contraccettivi tradizionali e solo il 20% di loro usa metodi moderni. Il 7,4% delle donne rom usa contraccettivi e su 1.000 ragazze di quella comunità nazionale, 157 adolescenti risultano incinta.

La direttrice del Centro di ricerca demografica dell’Istituto di scienze sociali, Mirjana Rasevic, ha precisato che negli ultimi 25 anni, da quando si è tenuta la prima conferenza internazionale sulla salute sessuale e riproduttiva, le cose sono comunque cambiate in Serbia.

“Il tasso complessivo di mortalità dei bambini e la morte dei bambini sotto i cinque anni sono stati ridotti, così come la percentuale di donne che si sposano prima dei 15 e dei 18 anni” ha detto la Rasevic.

Secondo la stessa il problema è il tasso di aborto in Serbia, tra i più alti al mondo, così come il grande ritardo nella decisione di voler avere figli, cosa che rappresenta un grosso problema demografico.

Slavica Đukić Dejanović: Mladi sve ranije imaju seks, granica spuštena na 16 godina

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... contraccettivi, djukic dejanovic, giovani, Rom, Serbia
UE
Sine die: ma quando la Serbia potrà ottenere un seggio a Bruxelles?

L’agenzia internazionale “Fitch” aggiorna il rating della Serbia a BB+

Chiudi