I giganti dell’elettronica partner dell’Università di Belgrado?

Strata, Nordeus e Microsoft sono interessate all’apertura di nuovi laboratori nella Facoltà di Ingegneria Elettronica dell’Università di Belgrado.

La compagnia emiratina Strata – che è parte del gruppo Mubadala – si occupa della produzione di componenti per l’industria aeronautica e vorrebbe aprire una fabbrica a Zemun. L’azienda ha dichiarato il proprio interesse a collaborare con la Facoltà di Ingegneria Elettronica (ETF) per l’apertura di laboratori in un edificio di proprietà dell’Università che va recuperato; precedentemente, anche Nordeus e Microsoft avevano dato la loro disponibilità a partecipare all’iniziativa. L’interesse della compagnia emiratina è stato confermato dal rettore dell’ETF, Branko Kovacevic, il quale dopo una visita alla sede della Strata ha detto che l’azienda vuole che “Belgrado, grazie alla sua posizione, diventi il centro regionale per l’informatica”.

(b92.net, 05.11.2013)

strata

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top