I deputati dell’SNS presentano una proposta per la revoca del divieto di costruire centrali nucleari in Serbia

Il deputato del Partito progressivo serbo (SNS) al governo, Zoran Dragisic, ha presentato mercoledì al Parlamento serbo un progetto di legge sulla revoca della legge che vietava la costruzione di centrali nucleari nella Repubblica federale di Jugoslavia (RFJ).

La proposta di revocare il divieto di costruzione di centrali nucleari in Serbia arriva solo un giorno dopo la visita del presidente serbo Aleksandar Vucic in Francia, dove uno dei temi discussi è stata la cooperazione nel campo dell’energia, in particolare dell’energia nucleare.

Dragisic ha spiegato che questa legge, che la Serbia ha ereditato dalla Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia (RSFJ), e poi anche dalla RFJ, lega le mani alla Serbia per quanto riguarda lo sviluppo dell’energia nucleare, che attualmente è una tendenza importante nel settore energetico, ha riferito Danas.

“Tutti i Paesi sviluppati stanno sviluppando capacità nucleari. Questa legge ci impedisce anche solo di avere un dibattito sull’energia nucleare”, ha detto Dragisic, aggiungendo che la sua posizione è che le centrali nucleari dovrebbero essere costruite, ma che l’abolizione di questa legge permetterà innanzitutto un dibattito su questo argomento.

(Biznis.rs, 10.04.2024)

https://biznis.rs/vesti/srbija/podnet-predlog-zakona-kojim-se-ukida-zabrana-nuklearnih-elektrana-u-srbiji/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top