I cittadini della Serbia leggono in media sei minuti al giorno

I francesi, in media leggono due minuti al giorno, mentre italiani, gli austriaci e i rumeni cinque minuti. I cittadini della Serbia invece dedicano alla lettura sei minuti, ha annunciato il servizio di statistiche europea in occasione della Giornata Mondiale del Libro che si celebrerà oggi.

Gli estoni leggono in media 13 minuti al giorno, i finlandesi e i polacchi 12 minuti proprio come i norvegesi, mentre gli ungheresi spendono su un libro 10 minuti. Questi sono i dati di un sondaggio condotto tra il 2008 e il 2015, che comprendeva persone di età compresa tra i 20 e i 74 anni provenienti da 15 Stati membri dell’UE, aggiungendo la Norvegia, la Serbia e la Turchia.

I dati Eurostat mostrano che le famiglie dell’UE nel 2016 hanno speso più di 90 miliardi di euro, ovvero l’ 1,1% della spesa totale per libri, giornali e materiali scritti,  dunque lo 0,6% del prodotto interno lordo dell’UE. Si parla quindi di una somma di circa 200 euro dedicati ai libri e giornali per abitante.
Il consumo di libri, dei giornali e di altro materiale scritto è in calo dal 1995, quando si accantonava l’1,8% della spesa totale.

Per i libri le famiglie slovacche sono quelle che spendono di più, spendono il 2,1% del consumo totale, mentre quelle che spendono in assoluto di meno sono le famiglie bulgare e greche con il 0,6%.
La maggior parte degli amanti dei libri si trovano in Finlandia, dove il 16,8% degli intervistati afferma che leggere libri è una delle attività a cui si dedicano nel tempo libero. Seguita dalla Polonia con il 16,4% e dall’Estonia con il 15%.
D’altra parte, in Francia, solo il 2,6% degli intervistati dedica il proprio tempo libero alla lettura.

In Serbia, solo l’8% degli intervistati può dire di essere un vero amante della lettura, in Turchia il 10% e in Norvegia il 18% degli intervistati, ha riferito l’Eurostat.

Le statistiche dimostrano che in tutti i paesi dell’Ue le donne leggono di più degli uomini.

(http://www.021.rs/story/Info/Srbija/186986/Gradjani-Srbije-u-proseku-citaju-sest-minuta-dnevno.html)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top