I cinesi vogliono montare gli e-bus a Ikarbus

L’azienda cinese interessata a RTB Bor è una delle aziende con più successo in quell’area, ha dichiarato l’ambasciatore della Cina a Li Manchang.

Come ha sottolineato, ha anche sedi in altri paesi.

Li ha dichiarato per il RTS che, per quanto ne sa, i rappresentanti della compagnia cinese sono già stati a Bor, e he loro sono una società seria molto interessata alla cooperazione.

L’ambasciatore cinese ritiene la Serbia molto importante per la Cina, il che si vede nl fatto che il presidente Aleksandar Vucic per la terza volta visiterà la Cina, dove incontrerà il presidente di questo Stato.

Alla domanda se alcuni accordi concreti, come il contratto per la sezione Preljina-Pozega, sono attesi per settembre, ha risposto che si aspetta più di un contratto.

All’ambasciatore è stato chiesto anche quanti contratti la Serbia ha con la Cina, e l’ambasciatore Li li ha elencati: il ponte, la pista veloce, l’autostrada, Zelezara, Huawei, la centrale elettrica, e Kostolac.

“Due settimane fa è stato firmato un Memorandum di Cooperazione tra un’azienda cinese e “Ikarbus”, la società è produttore di autobus elettrici, e noi vogliamo installare molti altri autobus elettrici”, ha affermato l’ambasciatore.

Per quanto riguarda i tre documenti firmati al summit 16 + 1 di Sofia, tra cui il memorandum per il parco di frutta e verdura, Li afferma che tutto sta andando secondo i piani.

“Subito dopo il summit di Sofia è arrivato un gruppo di cinque persone, hanno avuto contatti con il Ministero dell’Agricoltura,e si è discusso in modo specifico sulla direzione dei nostri piani”, ha detto Li.

(https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2018&mm=07&dd=29&nav_id=1424409)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top