Hesteel incrementa esportazioni del 50% rispetto al 2015

Il valore delle esportazioni dei 15 più grandi esportatori in Serbia è stato pari a 3,6 miliardi di euro nel corso dei primi 11 mesi del 2016.

Secondo i dati del Ministero delle Finanze, riportati dall’agenzia di stampa Beta, il maggiore esportatore risulta essere ancora Fiat Chrysler Automobiles (FCA) Serbia, con sede a Kragujevac, con un volume di esportazioni pari a 990.7 milioni di euro.

Segue Hesteel Serbia Iron & Steel, la rinnovata Zelezara Smederevo, con un export del valore di 318,7 milioni di euro. Nel terzo trimestre di quest’anno, le esportazioni della società sono state maggiori del 50% rispetto allo stesso periodo nel 2015.

Tigar Tyres è al terzo posto (292,8 milioni), seguita dall’Industria Petrolifera della Serbia (NIS) (211.900.000), Philip Morris (206 milioni), MK Group (184,2 milioni), Petrolchimica (178,2 milioni), Gorenje (170.900.000 ).

L’elenco comprende anche Victoria Group con le esportazioni pari a 157,5 milioni di euro, Tetra Pak (156 milioni), Yura Corporation (146,1 milioni), Hemofarm (140,4 milioni), Robert Bosch (139,2 milioni), Leoni (138,4 milioni) e Jugoimport SDPR (122,9 milioni di euro).

(b92, 21.12.2016)

http://www.b92.net/eng/news/business.php?yyyy=2016&mm=12&dd=21&nav_id=100028

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top