Haradinaj e Maja Kocijancic in disaccordo sulla miniera di Trepca

La questione dello status di “Trepca” dovrà essere risolto attraverso un accordo giuridicamente vincolante sulla normalizzazione completa dei rapporti tra Belgrado e Pristina, ha annunciato questo martedì Maja Kocijancic, la portavoce di Federica Mogherini, l’Alto rappresentante per l’UE.

Maja Kocijancic ha sottolineato che l’UE da mediatore nel dialogo mira a risolvere tutte le questioni aperte tra le due parti una volta per tutte.

Tuttavia, il Primo Ministro della Il Kosovo Ramush Haradinaj ha ribadito martedì che la miniera non sarà tema di discussione durante il dialogo. Ha definito inammissibile la dichiarazione della Kocijancic, sostenendo che “l’Unione europea si è persa nel proprio cortile” e “ha violato la sovranità del Kosovo”. Il governo kosovaro ha dichiarato che si tratta di una “falsa questione che mira chiaramente alla divisione del Kosovo”.

Trepca, con la miniera di piombo-zinco e d’argento più grande d’Europa, si trova a 50 chilometri a nord della capitale Pristina, dove vive la maggior parte della minoranza etnica serba.

Un nuovo round di dialogo ai più alti livelli, per ora, non è previsto. Bruxelles, di fatto confessa di non poter costringere Pristina ad abolire le tasse e a continuare i negoziati.

E’ stato constatato nel nuovo rapporto trimestrale sul Kosovo, compilato dal Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, che le tensioni tra Belgrado e Pristina continuano a crescere e ad influenzare negativamente la possibilità di un dialogo produttivo.

Egi ha dichiarato che l’introduzione della tassa del 100% sui prodotti serbi è il problema più grande. Il rapporto è stato presentato agli ambasciatori membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ma non è ancora noto se la questione del Kosovo sarà discuss nella prossima sessione del Consiglio.

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/politika/aktuelno.289.html:775600-Haradinaj-Necemo-da-pregovaramo-o-Trepci-Kocijancic-To-je-deo-sveobuhvatnog-sporazuma-Beograda-i-Pristine?fbclid=IwAR2zZ-B0p7Y4KXi7KCX59iwqtTKXcJ7mDdU9-BE1KicHFSDxHYEOmnxFrL0

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Antonio Guterres, Haradinaj, Kosovo, Maja Kocijancic, Nazioni Unite
L’American intelligence services prevede presto un conflitto nei Balcani

L’ambasciatore americano Philip Kosnett infuriato con Haradinaj e Thaci

Chiudi