Hahn in visita a Belgrado

Il Commissario europeo per la politica di vicinato e i negoziati per l’allargamento, Johannes Hahn, sarà oggi in visita a Belgrado per incontrare il Primo Ministro Aleksandar Vucic e il Ministro degli Esteri Ivica Dacic.

In occasione dell’incontro, Hahn presenzierà alla firma di un accordo finanziario del valore di 80 milioni di euro per sostenere le riforme della Pubblica Amministrazione della Serbia.

Si tratta del primo contratto di finanziamento della riforma della Pubblica Amministrazione della Serbia basato, secondo le regole definite da un nuovo strumento di assistenza preadesione (IPA2), sul budget di supporto settoriale.

Il documento sarà firmato dal Ministro serbo incaricato dell’Integrazione europea del paese, e dal Direttore della Commissione europea per i Balcani occidentali, Genoveva Ruiz Calavera.

La Delegazione dell’Unione europea (UE) in Serbia ha comunicato che il Commissario per l’allargamento dell’UE avrà anche un incontro con gli studenti e i rappresentanti della comunità accademica serba durante la sua visita a Belgrado.

Il programma di Hahn a Belgrado prevede anche la visita presso il Giardino Botanico e presso il Padiglione Verde, ricostruito con il sostegno delle istituzioni dell’Unione Europea.

(beta, 04.12.2016)

http://beta.rs/en/47728-hahn-visits-belgrade

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in fondi IPA, Johannes Hahn, pubblica amministrazione
CE: progressi nelle riforme dello stato di diritto e pubblica amministrazione

Hahn teme il sorgere del nazionalismo in Serbia

Close