Grubjesic: 12 anni per chiudere capitoli per adesione UE

L’ex vice premier Suzana Grubjesic torna alla vita pubblica con la sua nomina a Segretario generale del Movimento Europeo in Serbia.

Grubjesic ha dichiarato al quotidiano Danas che, se si dovesse proseguire con il ritmo attuale, la Serbia impiegherà sei anni per aprire tutti i capitoli dei negoziati di adesione all’UE e 12 anni per chiuderli, poiché sono stati aperti solo 12 capitoli in quattro anni, con due temporaneamente chiusi.

“È quindi importante accelerare il processo, in modo da chiudere entro il 2023 tutti i capitoli e firmare il trattato di adesione all’UE, che gli stati poi ratificherebbero in un anno e mezzo o due”, ha affermato Grubjesic.

Ha aggiunto che tutto questo sarebbe plausibile fermo restando il presupposto dell’elaborazione da parte dell’UE di una strategia per l’allargamento entro febbraio, strategia che dovrebbe indicare il 2025 come l’anno della possibile adesione dei due paesi dei Balcani occidentali che hanno compiuto i maggiori progressi nel processo di integrazione, Serbia e Montenegro.

Secondo Grubjesic, il più grande ostacolo verso il raggiungimento di tale obiettivo sarebbe rappresentato dall’evoluzione del dialogo con Pristina, “che, secondo alcuni scenari, dovrebbe essere completato entro la fine del mandato di Federica Mogherini, cioè entro la fine del 2019”.

L’ex vicepresidente responsabile dell’integrazione europea ha anche affermato che un altro ostacolo è rappresentato dai capitoli 23 e 24, che riguardano la giustizia e i diritti fondamentali: giustizia, libertà e sicurezza.

(b92, 03.01.2018)

https://www.b92.net/eng/news/politics.php?yyyy=2018&mm=01&dd=03&nav_id=103183

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top