Grande interesse per la vaccinazione in Serbia

Finora, circa 466.000 persone in Serbia hanno richiesto il vaccino attraverso il portale “e-Uprava”, di cui circa 169.000 a Belgrado. A causa del grande interesse, saranno aperti altri due punti di vaccinazione a Belgrado, nel padiglione 3 della Fiera di Belgrado (Sajam) e nella “Hala Sportova” a Nuova Belgrado, ha annunciato questa mattina il vicesindaco di Belgrado Goran Vesić.

Nella capitale, tra l’altro, il punto più grande è nel padiglione 11 della Fiera di Belgrado, assieme ad altri 17 punti in tutti le altre unità sanitarie.

“In accordo con la Premier e con il sostegno del Presidente Vučić, abbiamo deciso di aprire altri due punti di vaccinazione, uno nel padiglione 3 e l’altro nel padiglione “Ranko Žeravica” a Nuova Belgrado”, ha detto Vesić.

La preparazione e la sistemazione di questi due nuovi punti inizierà oggi e tutto sarà pronto tra quattro o cinque giorni.

Vesić ha comunicato che i cittadini si sono radunati davanti al padiglione 11 questa mattina, aggiungendo che anche ieri c’è stato un grande interesse per la vaccinazione.

Secondo lui, finora circa 466.000 persone hanno fatto domanda per il vaccino attraverso il portale, di cui circa 169.000 cittadini di Belgrado.

Vesić ha anche ricordato che il Comune ha istituito un call center per i cittadini più anziani, che possono così ottenere tutte le informazioni relative alla vaccinazione. Dei volontari hanno chiamato circa 25.000 persone in quattro giorni e poco più di 8.000 di loro hanno dato il consenso alla vaccinazione.

Photo credits: “Reuters”

https://www.srbijadanas.com/vesti/drustvo/u-beogradu-otvoreni-novi-punktovi-za-vakcinisanje-skoro-170000-gradana-zainteresovano-za-cepivo-2021-01-22

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top