Gli studenti di “1 od 5 miliona” bloccano il rettorato a Belgrado

Gli studenti dell’Associazione “1 dei 5 milioni” (1 od 5 miliona), con i loro colleghi e professori, hanno bloccato, venerdì scorso, il palazzo del rettorato dell’Università di Belgrado.

Come hanno sottolineato, le ragioni del blocco sono numerose: il comportamento irresponsabile degli addetti (guidati dal Ministro della Pubblica Istruzione Mladen Sarcevic) nei confronti dell’istruzione, la caduta in basso dell’Università nella Lista di Shanghai, i cambiamenti nell’anno accademico dovuti all’Universiade (annuncio di trasferimenti di studenti dalla Città degli studenti, spostamento date degli esami, riduzione dell’anno accademico, mancanza di testi e mancanza di spazi per l’insegnamento in alcune facoltà).

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Gli studenti hanno poi aggiunto che il motivo principale della protesta era il “dottorato plagiato del Ministro delle finanze Sinisa Mali” e hanno affermato che la richiesta base di studenti e professori è che il rettorato faccia una richiesta ufficiale al Primo Ministro serbo Ana Brnabic affinché tolga la poltrona a Mali.

“Poiché il Ministro delle finanze influisce direttamente sul bilancio dell’Università, una decisione sulla validità del suo dottorato non può essere presa senza un conflitto di interessi. Il licenziamento eliminerebbe la pressione da parte del rettorato e del Rettore Ivanka Popovic e creerebbe un’atmosfera in cui può essere presa una decisione obiettiva. Un dottorato plagiato distrugge la reputazione dell’Università e il valore dei laureati, creando un’atmosfera in cui gli studenti o perdono la motivazione a lavorare di più o vengono motivati ​​a essere i migliori possibili per lasciare dopo il Paese, motivo per cui la Giornata dell’Università è contrassegnata da un blocco nel modo più appropriato possibile. Chiediamo a studenti, professori e accademici di unirsi a noi nella protesta e a tutti i cittadini di sostenerci di fronte al rettorato”, ha affermato una dichiarazione dell’Associazione “1 od 5 miliona”.

Secondo il reporter di “N1”, di fronte alla facoltà oltre agli studenti c’era un gruppo di cittadini che fischiava con i quali si sono verificate alcune discussioni e qualche spinta. La maggior parte di loro non voleva parlare con i media, ma alcuni hanno affermato di essere lì per conto del Partito progressivo serbo.

http://rs.n1info.com/Vesti/a525481/Studenti-iz-1-od-5-miliona-blokiraju-Rektorat-u-Beogradu.html

Photo credits: “N1”

 

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top