Gli studenti bloccheranno oggi due strade di Belgrado per protesta

Un gruppo di studenti ha annunciato che oggi, a mezzogiorno, inizierà una protesta davanti al Ministero dell’Amministrazione statale e delle autonomie locali e quindi bloccherà l’incrocio tra le vie Kneza Miloša e Birčaninova.

Sui social media hanno invitato la popolazione a portare tende, coperte, sacchi a pelo, cibo e acqua.

Hanno inoltre dichiarato che si uniranno all’iniziativa ProGlas nella protesta di domani a Terazije.

Inoltre, la piattaforma politica Solidarność ha invitato i sindacati e i lavoratori ad alzare la voce, ad agire e a dimostrare di essere una forza sociale rilevante che non rimarrà in silenzio a guardare le autorità che arrestano e rinchiudono i giovani solo perché hanno alzato la voce contro i brogli elettorali.

Gli eventi a cui abbiamo assistito dal giorno delle elezioni, il 17 dicembre, ci impongono di mettere da parte tutte le nostre differenze e, all’unisono, di fare tutto il possibile affinché i giovani serbi non diventino una generazione di prigionieri politici”, ha dichiarato Solidarność.

Ha sottolineato che il regime è stato colto da frode elettorale e che sta punendo ferocemente i giovani che hanno deciso di opporsi.

“Coloro che hanno truccato le elezioni accusano i figli di questo Paese di tentare di rovesciare l’ordine costituzionale, e coloro che hanno rubato a questo popolo per oltre un decennio tengono i figli di questo Paese in prigione perché hanno coraggiosamente puntato il dito contro i ladri”, ha dichiarato Solidarność.

D’altra parte, il presidente serbo Aleksandar Vucic ha dichiarato di non temere l’opposizione, le sue proteste e i rapporti inventati e preordinati dagli osservatori elettorali che denunciano massicce irregolarità.

Ha detto che il politico austriaco Andreas Schieder, che ha derubato il suo stesso partito, è quello che parla di irregolarità e presunti brogli elettorali.

“Avrebbe visto dei furti. Sapete cosa ha visto in realtà? Ha visto quello che gli hanno presentato. Ha visto le 496 schede elettorali presentate alla Commissione elettorale della Repubblica, che sono tutte in regola”, ha dichiarato il Presidente Vucic.

Ha aggiunto che tutto era stato preordinato”.

Commentando le persone arrestate durante la protesta di domenica della Serbia contro la violenza, ha detto che si tratta di persone e bambini che sono stati incoraggiati dai leader dell’opposizione a demolire la città.

(Blic, Beta, 29.12.2023)

https://www.blic.rs/vesti/politika/studenti-najavili-blokade-u-beogradu-koje-ce-trajati-24-sata/s8bdylv

https://beta.rs/content/197377-solidarnost-trazi-sindikati-da-podrze-omladinu-u-borbi-protiv-izborne-krade

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!